Un allevamento di mucche
Un allevamento di mucche

Cremona, 12 novembre 2019 - Ancora un caso di maltrattamenti di animali scoperto dai carabinieri forestali di Brescia. Questa volta i fatti sono accaduti a Robecco d’Oglio, nel Cremonese. Nei giorni scorsi i militari hanno sequestrato circa 30 bovini da latte tenuti in cattive condizioni dal loro proprietario. A denunciare i fatti era stata l’associazione Lav.

Un ingente numero di bovini è stato trovato ammalato e non sottoposto ad adeguate cure veterinarie. Non solo: gli animali erano detenuti con gli arti immersi nei loro stessi escrementi e le mucche erano tenute in box in promiscuità con carcasse di altri animali morti e già in avanzato stato di decomposizione. I locali adibiti alla conservazione del latte raccolto, infine, sono risultati invasi da blatte. Per tutti i bovini è stato disposto il sequestro probatorio dei bovini ammalati e in condizioni preoccupanti e il fermo sanitario per i restanti 380 circa. Gli animali sono stati affidati al Sindaco di Robecco d'Oglio. Le ipotesi di reato per i due titolari dell’allevamento sono: il maltrattamento e l’abbandono di animali.