Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
1 giu 2022
gabriele moroni e pier giorgio ruggeri
Cronaca
1 giu 2022

Crema, tegola vicino al corpo del professore morto: via ai test genetici

 Verranno analizzati per vedere se "siano presenti impronte o Dna di soggetti diversi da Mauro Pamiro"

1 giu 2022
gabriele moroni e pier giorgio ruggeri
Cronaca
featured image
Mauro Pamiro
featured image
Mauro Pamiro

Crema (Cremona), 2 giugno 2022 - Avviati gli esami alla ricerca della verità sulla morte di Mauro Pamiro, insegnante e musicista di Crema, ritrovato senza vita la mattina del 29 giugno di due anni fa all’interno di un cantiere in via don Mazzolari, a Crema, a poca distanza dalla sua abitazione. Nel pomeriggio di ieri sono stati effettuati i prelievi sul frammento di tegola trovato, con impresse esigue tracce di sangue, accanto alla testa di Pamiro. Verranno analizzati per rispondere al quesito posto dal gip di Cremona, Giulia Masci, se "siano presenti impronte o Dna di soggetti diversi da Mauro Pamiro". Le operazioni peritali a Milano nel laboratorio Eurofins Genoma dove il biologo forense Pasquale Linarello dirige la sezione di genetica forense. Linarello e il chimico forense Oscar Ghizzoni sono i periti scelti dal gip.

Il 12 luglio, alle dieci del mattino, sono fissati gli esami con il luminol dell’abitazione dei coniugi Pamiro e della Citroen in uso alla moglie del professore, Debora Stella, iscritta nel registro degli indagati per omicidio volontario come atto dovuto. Considerato il tempo trascorso e la circostanza che l’alloggio e l’autovettura sono stati restituiti, il gip chiede, "se l’analisi dei beni possa far emergere tracce riconducibili a un’eventuale azione violenta in danno di Pamiro Mauro, e se sia possibile indicare con quali mezzi e modalità sia stata posta in essere". L’avvocato Antonino Andronico e l’avvocato Gian Luigi Tizzoni, legali dei genitori di Pamiro, hanno nominato come consulenti il generale Luciano Garofano, ex comandante del Ris di Parma, e il genetista forense Marzio Capra. Roberto Giuffrida, responsabile della polizia scientifica di Milano, è il consulente della procura. L’avvocato Mario Palmieri, che assiste Debora Stella, ha designato Andrea Piccinini, responsabile del laboratorio di genetica forense dell’università di Milano.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?