Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cremona, riflettori accesi su ponti e viadotti

Particolare attenzione al ponte in ferro sul Po

di DANIELE RESCAGLIO
Ultimo aggiornamento il 6 settembre 2018 alle 19:56
L'incontro in assessorato

Cremona, 6 settembre 2018 -  Ponti e viadotti sotto la lente di ingrandimento. Le condizioni di ponti, viadotti e cavalcavia che insistono sul territorio comunale ma di competenza di altri enti al centro dell’incontro tenutosi in mattinata in via Aselli, nell’ufficio dell’assessore alle Infrastrutture Alessia Manfredini che, nelle scorse settimane, si era attivata per organizzare tale confronto.

Sicuramente il ponte in ferro sul Po è quello più “delicato”: i rappresentanti delle Province di Piacenza e Cremona e del Comune di Castelvetro Piacentino hanno informato di essersi mossi per tempo e con un impegno costante. In questo modo è stato ottenuto un finanziamento dal Governo 7,5 milioni di euro per consolidare la struttura: è in fase di redazione il progetto esecutivo e la gara per l’appalto dei lavori si terrà nel 2019. Nel frattempo rimane confermato il limite di 20 tonnellate dei mezzi in transito.

I rappresentanti di Autovia Padana hanno informato di avere effettuato una ricognizione subito dopo il subentro alla precedente concessionaria. Non sono state riscontrate criticità, nemmeno sul viadotto dell’A21 che attraverso il Po, dove è stata fatto un intervento mirato di manutenzione ad uno dei piloni. In ogni caso l’attività di monitoraggio è costante e sono in programma varie attività di manutenzione straordinaria. Per quanto riguarda i manufatti di competenza di Rfr, i rappresentanti della società hanno detto che non vi è la necessità di eseguire opere e tutte le infrastrutture sono costantemente controllate (cavalcavia del Cimitero, cavalcavia di via Mantova e di viale Concordia), fermo restando l’impegno a verificare con il Comune eventuali interventi di manutenzione a medio termine.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.