Quotidiano Nazionale logo
23 feb 2022

Parco del Serio nel mirino dei vandali

Danneggiati da ignoti il centro “ Rana rossa“ e il museo dell’Acqua

I danni del 2019 alla Rana Rossa
I danni del 2019 alla Rana Rossa
I danni del 2019 alla Rana Rossa

Ancora vandalismi e di nuovo strutture del Parco del Serio danneggiate. Nel mirino sono finiti il centro Rana Rossa in territorio di Ricengo e il museo dell’Acqua, a Casale Cremasco. Il primo, già danneggiato una volta dal maltempo che si era scatenato nell’estate del 2019, aveva poi subito un assalto da ignoti che erano entrati nell’abitazione, vandalizzandola. "Il parco – testimonia il presidente dell’ente Basilio Monaci – all’epoca aveva sborsato ben 30mila euro per rendere di nuovo fruibile il centro Rana Rossa. Purtroppo non sono stati fatti i conti con i vandali che con tutta probabilità hanno colpito di notte. Queste persone hanno rotto il vetro della porta d’ingresso, sono entrati e hanno imbrattato i muri sporcandoli di vernice, ma senza lasciare messaggi". Nei giorni scorsi nel mirino era finito anche il museo dell’Acqua di Casale Cremasco. L’obiettivo era di portarsi via la caldaia esterna.

Per farlo, i ladri avevano svuotato la grossa bombola del gas e si accingevano a smurare la caldaia. A farli desistere è stato il sistema d’allarme, entrato in funzione. Anche qui non è la prima volta che vengono procurati danni, ma l’estate scorsa i vandali che avevano sporcato la struttura erano stati tutti identificati. Nei prossimi giorni il presidente del Parco del Serio quantificherà i danni sin qui subiti alla Rana Rossa. In attesa della cifra esatta, non appare azzardato ipotizzare una stima di migliaia di euro.

P.G.R.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?