Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
18 mag 2022

Cremona, si attende il nuovo ospedale

Ribadito l’impegno del Pirellone. Avrà cinquecento camere tutte singole e videosorvegliate "Insegnamenti dalla pandemia"

18 mag 2022
daniele rescaglio
Cronaca
Il bozzetto che mostra l’area dove sorgerà il nuovo ospedale di Cremona
Il bozzetto che mostra l’area dove sorgerà il nuovo ospedale di Cremona
Il bozzetto che mostra l’area dove sorgerà il nuovo ospedale di Cremona
Il bozzetto che mostra l’area dove sorgerà il nuovo ospedale di Cremona

Cremona -  Il nuovo ospedale di Cremona è già un modello a livello mondiale per l’ecosostenibilità. Così il nuovo progetto, dal costo di 280milioni di euro, è stato presentato a Dubai nell’ambito di Expo e ieri mattina un nuovo tassello è stato posto in vista della sua realizzazione: la Giunta Regionale ha approvato la delibera sugli indirizzi di programmazione 2022 su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, di concerto con gli assessori al Bilancio e Finanza e alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari Opportunità. Il nuovo ospedale avrà 500 camere singole tutte videosorvegliate, sarà flessibile, modulare e con livelli di comfort altissimi.

«Non dimentichiamo che l’ospedale è parte di un sistema, per questo il vantaggio di progettarne uno in era post-covid consente di mettere in atto tutto ciò che abbiamo imparato dalla pandemia e di predisporre ogni cosa in modo funzionale all’operatività e al dialogo con la medicina di base e i servizi territoriali – spiega il direttore generale di Asst, Giuseppe Rossi –. In sintesi, si tratterà di un vero e proprio ospedale diffuso, interconnesso con la rete di servizi e i cittadini. Sarà fatto soprattutto dalle competenze di chi ci lavora e da modelli organizzativi innovativi, in grado di superare la logica dei singoli reparti e servizi. A questo stiamo già lavorando insieme agli specialisti. Per intenderci, nell’ospedale di domani ogni medico dovrà ragionare come se avesse in carico tutti i pazienti ricoverati e non solo quelli del suo reparto".

Il mese scorso è stato costituito il tavolo tecnico, coordinato dall’architetto Maurizio Bracchi (direttore dipartimento innovazione, sostenibilità e aree di sviluppo strategico Asst di Cremona), col compito di facilitare la stesura del bando per la progettazione della struttura: è previsto un concorso internazionale in cui ad essere valutata sarà la qualità del progetto e non la qualifica del progettista. Ciò consentirà di mettere a confronto le migliori proposte prodotte dalle più qualificate professionalità presenti sul mercato internazionale. 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?