Quotidiano Nazionale logo
24 gen 2022

Montodine, resta incastrato con la mano nella stufa

Infortunio casalingo per un 49enne che voleva pulire l’impianto ma non si era accorto che fosse acceso

pier giorgio ruggeri
Cronaca
L’arto è rimasto bloccato, sono intervenuti soccorritori e vigili del fuoco
Ambulanze e vigili del fuoco in azione

Montodine (Cremona) - Infortunio per un 49enne di Montodine che ha richiesto prima l’intervento dei vigili del fuoco di Crema e poi quello dei medici del Pronto soccorso. Domenica intorno alle 17.30 da un’abitazione del paese è arrivata una richiesta d’aiuto molto particolare: una persona era rimasta intrappolata con una mano che aveva messo all’interno di una stufa a pellets per cercare di ripulirla dalle scorie. La domanda di soccorso è arrivata al 118 che dapprima ha mandato un’ambulanza e quindi ha fatto intervenire i pompieri. 

La situazione che si è presentata ai soccorritori vedeva un uomo con una mano intrappolata nella stufa. Il 49enne ha spiegato che stava cercando di pulirla e non si è accorto che fosse ancora accesa con il congegno che serve per spingere i pellets sul fuoco ancora in movimento. Una volta che l’uomo ha messo la mano all’interno della bocca della stufa, il congegno si è messo in atto, schiacciando l’arto e bloccandolo, impedendo così al malcapitato di togliersi dalla scomoda e dolorosa posizione. I vigili del fuoco per liberare la mano hanno dovuto smontare la stufa e quindi hanno consegnato il 49enne ai soccorritori, che l’hanno portato in Pronto soccorso. Le ferite alla mano sono state giudicate dai medici che hanno preso in carico il paziente importanti ma perfettamente guaribili, anche se ci vorrà del tempo.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?