Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Incontro pubblico sul futuro delle aree demaniali I progetti da 20 studenti stranieri del Politecnico

Venti studenti provenienti da varie parti del mondo. Saranno loro a pensare un futuro per le aree demaniali di Pizzighettone e Gera nell’ambito dello studio portato avanti dal Politecnico di Milano. Martedì alle 20.45 nella Casamatta 1 l’Amministrazione comunale ha organizzato un incontro aperto al pubblico per presentare i nomi e il Paese di provenienza degli studenti della Master Class dell’Advanced School of Architecture (ASA) della Scuola AUIC del Politecnico di Milano che dal 16 al 24 luglio saranno nel borgo rivierasco per sviluppare scenari di rigenerazione ambientale e urbana delle aree demaniali.

Per l’occasione il Politecnico di Milano sarà rappresentato dai docenti Pierre Alain Croset e Paolo Pileri, responsabili del programma di ricerca. "La collaborazione col Politecnico rappresenta un’opportunità unica – dice il sindaco Luca Moggi – per prospettare idee progettuali di rigenerazione ambientale e urbana delle due importanti aree demaniali presenti nel nostro comune. Vogliamo essere pronti con idee innovative per intercettare i finanziamenti disponibili, a partire da quelli del Pnrr, con l’obiettivo di restituire le aree ai pizzighettonesi". Soddisfazione anche da parte dell’assessore Gianluca Pinotti: "Il contratto di ricerca stipulato col Politecnico ci consentirà di collaborare con una delle migliori istituzioni nazionali e internazionali". Daniele Rescaglio

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?