L'ex tribunale di Crema
L'ex tribunale di Crema

Crema, 6 dicembre 2018 - Bando d’asta per l’affitto dell'ex tribunale di Crema assegnato alla Fm Immobiliare di Castiglione delle Stiviere (Mantova), azienda specializzata in ristrutturazioni. Si tratta della stessa ditta che l’estate scorsa era arrivata a Crema per alcuni sopralluoghi dello stabile dove fino al 2013 c’era il tribunale. L’emissario aveva visto la struttura e si era interessato sul da farsi, trovando anche due possibili affittuari: l’ospedale Maggiore e la Sanitas. Detto questo, il passo successivo era stato manifestare il proprio interesse al Comune, proprietario dello stabile affinché questi promuovesse l’asta alla quale l’azienda mantovana ha partecipato da sola.

Il bando prevedeva un affitto di 70mila euro annui per 40 anni, prorogabile di cinque anni e un progetto nel quale si evidenziassero le migliorie che si aveva intenzione di apportare. Tutto fatto e consegnato e la scorsa settimana lo stabile è stato assegnato ai mantovani, unici partecipanti. Nel frattempo, anche l’ospedale di Crema ha emesso una manifestazione d’interesse per cercare uno stabile nel quale raggruppare tutti gli uffici e i laboratori che stanno al di fuori della struttura. I termini scadono venerdì a mezzogiorno e ci meraviglieremmo se la Fm non vi partecipasse. Per quanto riguarda il progetto allegato all’offerta di partecipazione all’asta, le intenzioni parlano di creare una struttura di 2.000 metri quadrati da adibire all’assistenza accreditata (Sanitas), 3.000 metri quadrati per i servizi sanitari e 660 per servizi al cittadino. L’approvazione del Comune dovrebbe arrivare non prima della prossima primavera, mentre i lavori di ristrutturazione dovrebbero prendere otto mesi. Ragionevolmente la struttura dovrebbe essere pronta nel 2020. In merito agli affitti, si pensa che l’azienda mantovana possa spuntare circa 400mila euro l’anno tra ospedale e Sanitas.