Una pattuglia di carabinieri (foto di repertorio)

Cremona, 31 agosto 2018 - Spacciavano cocaina ed eroina, usando come base alcune pizzerie del Cremonese e fingendo di trasportare cibi d'asporto e consegnare a domicilio cartoni delle pizze. Tre uomini, cittadini egiziani pregiudicati di 28, 30 e 46 anni, sono stati arrestati dai carabinieri con l'accusa di spaccio di stupefacenti. Durante la perquisizione nell'abitazione del 28enne sono stati trovati tre grammi di cocaina, divisa in sei dosi, mentre nell'appartamento del 30enne i militari hanno trovato in una cassaforte nascosta in camera da letto altri 50 grammi di cocaina e un bilancino di precisione. Complessivamente nel corso delle indagini è stato sequestrato oltre mezzo chilo di droga tra cocaina, eroina e hashish e venti persone sono state segnalate come assuntrici di sostanze stupefacenti. Gli incontri per la vendita della droga avvenivano quasi sempre presso pizzerie a Soresina, Annico e Grumello Cremonese, dove lavorava uno degli arrestati. I tre per cercare di passare inosservati spesso consegnavano la droga nei cartoni delle pizze.