Carabinieri
Carabinieri

Cremona, 28 novembre 2018 - Rimane senza lavoro e investe la sua liquidazione per aprire un supermarket della droga. Un ragazzo di 22 anni di Cremona è stato arrestato dai carabinieri che lo avevano fermato per un controllo. Sotto il sedile della sua A4 i militari hanno trovato 50 grammi di hashish; 50 di marijuana; 3 pastiglie di anfetamina e 2 di ecstasy oltre a 50 grammi di ketamina.

Il giovane ha ammesso che la droga rinvenuta era stata acquistata investendo la somma di denaro ricevuta come liquidazione dalla ditta in cui fino a qualche giorno prima aveva lavorato come magazziniere e che non avendo un altro lavoro aveva pensato di “creare” in via Giuseppina un market della droga per smerciala in particolare a degli amici che frequentano discoteche ed eventi, da lì la detenzione di anfetamine, ecstasy e ketamina.

Gli accertamenti e in particolare la perquisizione domiciliare, la messaggistica presente sul telefonino hanno invece fatto emergere il sospetto che l’attività di spaccio fosse stata avviata molto tempo prima del licenziamento e che la liquidazione sia servita solo per un investimento, per acquistare droga sulla base delle specifiche richieste di un nutrito numero di clienti di fiducia. In ogni caso sono in corso accertamenti dei Carabinieri sul giro di spaccio ed in relazione all’identificazione dei clienti dell’arrestato che dopo le formalità di rito è stato trattenuto nelle celle di sicurezza in caserma.