Piazza Garibaldi a Crema
Piazza Garibaldi a Crema

Crema, 16 marzo 2019 - Opposizioni unite per la prima volta a quasi due anni dalle elezioni. E il tema che ha fatto il miracolo è il progetto di piazza Garibaldi, molto voluto dall’assessore Fabio Bergamaschi, appoggiato dal sindaco Stefania Bonaldi e dalla giunta. Un progetto che non piace a molti e che ha ricompattato un’opposizione divisa su tutto, che ieri si è invece unita per contestare quanto deciso.

«Abbiamo sottolineato con razionalità, sensibilità politica e buon senso che la riqualificazione di una piazza così importante - quale è piazza Garibaldi - dovesse essere condivisa dalla città nella sua complessità politica, economica e sociale, divenendo l’unico modo in grado di garantire un’operazione duratura nel tempo», hanno detto gli esponenti di Fi, Lega, M5S e liste civiche, rilanciando i suggerimenti di progettisti esperti i quali hanno ipotizzato soluzioni diverse e, secondoloro, più efficaci per rendere la piazza più vivibile, un esempio è il doppio senso davanti alle due banche che libererebbe una strada da destinare a parcheggio. «Spiace accorgersi che il sindaco non ha ostacolato le frettolose uscite del suo assessore Bergamaschi e ha perso un’occasione per dimostrare di essere il sindaco della città».