Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
31 mag 2022

Crema, assalto notturno alla tabaccheria: l’obiettivo erano le sigarette

Il cristallo ha resistito. I titolari: ci eravamo riforniti al monopolio venerdì e il magazzino era pieno

31 mag 2022
piergiorgio ruggeri
Cronaca
Mauro Geroldi, uno dei due titolari del locale di via Cavour
Mauro Geroldi, uno dei due titolari del locale di via Cavour
Mauro Geroldi, uno dei due titolari del locale di via Cavour
Mauro Geroldi, uno dei due titolari del locale di via Cavour

Crema -  Tentato furto alla tabaccheria di via Cavour, angolo piazza Madeo. La notte passata alcune persone hanno tentato di infrangere il cristallo della porta del bar Cavour, probabilmente utilizzando un martelletto di quelli che servono per rompere i cristalli dell’auto in caso di necessità. I banditi, dopo alcuni tentativi, visto che il vetro non si rompeva, hanno deciso di lasciar perdere e di darsi alla fuga. Al momento non ci sono testimoni E si controllano le telecamere del posto per vedere se ci sono riprese che inquadrano i banditi. Con ogni probabilità il tentativo di furto è avvenuto dopo mezzanotte perché fino a quell’ora in piazza del Duomo e zone limitrofe c’era un nutrito presidio di forze dell’ordine, a seguito di Giuseppe Conte, leader del grillini, venuto in città a sostegno della candidatura di Manuel Draghetti.

Pur essendo la zona ormai deserta, i ladri hanno preferito non insistere troppo, forse perché disturbati da qualcuno che, sentito il rumore, si è affacciato a una finestra o da qualcuno che è comparso in fondo alla via. Tirano un sospiro di sollievo i due titolari, Santo Cazzamalli e Mauro Geroldi, che hanno scoperto quanto successo quando ieri all’alba sono andati ad aprire il bar tabaccheria. "Siamo andati via ieri sera alle 19, come sempre - dicono i due titolari - e siamo rientrati nella prima mattinata, alle sei, per cominciare a sistemare il bar in vista dei primi clienti della mattina. Così ho trovato questa sorpresa. Di certo i ladri puntavano alle sigarette, visto che qui non teniamo macchinette mangiasoldi. Siamo andati a fare rifornimento al monopolio venerdì e, considerando che domenica siamo chiusi, in magazzino erano parecchie stecche. Quindi, sarebbe stato il bottino che i ladri stavano cercando. Non abbiamo telecamere all’interno e quindi non possiamo sapere come abbiano agito i mancati ladri. Ma pensiamo che sulla via ci siano telecamere che possono aver catturato immagini utili. Siamo stati fortunati che il cristallo a resistito e non abbiamo subito il furto".

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?