Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Cremona, spara ai cartelli stradali con una carabina: denunciato 59enne

L'arma era detenuta illegalmente

daniele rescaglio
Cronaca
Le armi sequestrate
Le armi sequestrate

Cremona - Hobby, sparare ai cartelli stradali con una carabina. I carabinieri del Radiomobile di Cremona hanno denunciato per detenzione abusiva di armi, esplosioni pericolose in luogo pubblico e danneggiamento aggravato un cittadino italiano di 59 anni, con precedenti di polizia, che è stato anche segnalato alla Prefettura perché assuntore di stupefacenti. I militari del Radiomobile hanno notato in una via della città un’auto parcheggiata sulle strisce pedonali che impediva il passaggio. Sono entrati in un locale pubblico presente in zona per chiedere di chi fosse il veicolo.

Un uomo, il 59enne, ha detto di essere il proprietario, di avere parcheggiato per pochi minuti e di avere dimenticato la patente a casa. Ma durante il controllo era molto nervoso e metteva continuamente una mano dentro una tasca del giubbotto. E’ stato quindi controllato e gli è stata trovata una dose di cocaina di circa mezzo grammo. Successivamente i militari lo hanno accompagnato a casa per la perquisizione domiciliare. Nell’abitazione non è stato trovato altro stupefacente, ma è stata trovata una carabina ad aria compressa, i relativi piombini calibro 4,5 tenuti in un contenitore e due spade, tutto detenuto illegalmente. L’uomo ha riferito che la carabina era del padre e, dopo il decesso di quest’ultimo, l’aveva tenuta senza presentare alcuna denuncia.

Inoltre, ha detto ai militari che la usava regolarmente per sparare contro alcuni cartelli stradali e su un cartello del passo carrabile posto sul cancello della sua abitazione. I militari hanno svolto ulteriori accertamenti, verificando che l’uomo, utilizzando la carabina, oltre al cartello di divieto di sosta di casa sua aveva danneggiato ben 6 cartelli stradali, fatto peraltro molto grave perché l’incauto uso dell’arma avrebbe potuto provocare danni e lesioni a eventuali passanti che in quel momento si trovavano sulla pubblica via. Le armi e la droga sono state sequestrate e l’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per la detenzione abusiva delle armi, il danneggiamento aggravato dei cartelli e le esplosioni pericolose in luogo pubblico e segnalato alla Prefettura per lo stupefacente in suo possesso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?