PIER GIORGIO RUGGERI
Cronaca

Crema, picchiano, rapinano e poi minacciano un 14enne: denunciati tre minorenni

L’agguato era avvenuto a febbraio scorso nel quartiere di Santa Maria. Il terzetto avrebbe anche preteso dalla vittima che ritirasse la denuncia

I tre sono stati segnalati al tribunale

I tre sono stati segnalati al tribunale

Crema (Cremona) – Un sedicenne italiano, un quindicenne e un quattordicenne marocchini sono stati denunciati al tribunale dei minori di Brescia per concorso in rapina aggravata e violenza privata per un fatto avvenuto lo scorso febbraio nel quartiere di Santa Maria, nei pressi del Luna park. In quell’occasione i tre avevano fermato un gruppo di coetanei, prima insultandoli e poi prendendosela con uno di loro, un quattordicenne, che avevano isolato dagli altri e poi aggredito a calci e pugni per sottrargli un cappellino, il borsello e il portafoglio e lasciandolo a terra malconcio. Il ragazzo aveva subito avvertito i genitori e con loro si era portato in commissariato dove aveva raccontato tutta la vicenda alla polizia e aveva descritto i suoi aggressori; quindi aveva sporto denuncia.

Nella stessa giornata una volante della polizia aveva intercettato poco distante dal luogo dell’aggressione due dei presunti autori e addosso a uno di loro aveva trovato un coltello serramanico di 20 centimetri. Una preziosa mano alle indagini è stata fornita dalle immagini delle telecamere di sicurezza della zona e da alcuni testimoni che erano nei pressi del luogo dell’aggressione. In breve la polizia è arrivata a dare un nome anche al terzo assalitore del ragazzo. Ma non è finita perché il trio, sentendosi scoperto, ha cercato di rimediare alla situazione andando a minacciare il ragazzo e facendo pressioni perché ritirasse la denuncia. Il giovane non si è lasciato intimorire e ha riferito questi episodi agli agenti che hanno aggiunto un nuovo capo d’imputazione per i tre. Di qui, al termine delle indagini, in questi giorni, la polizia ha segnalato al tribunale dei Minori di Brescia i tre minori accusandoli di rapina aggravata, lesioni e violenza privata.