La Polstrada
La Polstrada

Cremona, 14 marzo 2019 - Tre uomini, due di Reggio Emilia e uno di Apricena (Foggia) sono stati arrestati perché ritenuti responsabili in concorso tra loro di riciclaggio, falso e truffa. Gli agenti della Polstrada di Cremona, analizzando l'analisi delle  immatricolazioni dei veicoli importati dalla Germania, hanno individuato infatti i tre che - con falsa documentazione tedesca - hanno fatto figurare l'apparente importazione dall'estero di 3 Fiat 500 L, di una Land Rover Evoque e di un camper Fiat Ducato Mc Louis, in  realtà rubati in Italia e ai quali erano stati sostituiti i numeri di telaio originali. I mezzi, così 'ripuliti', sono stati pubblicizzati su siti internet e venduti ad ignari acquirenti, risultati in buona  fede.

L'attività investigativa, coordinata dal pm di Cremona Ilaria Prette, è andata avanti per mesi e si è sviluppata anche sull'esame dei conti correnti bancari degli indiziati: grazie a questa attività sono state rintracciate altre due Jeep Renegade provento di furto in Italia, illecitamente commercializzate sempre a seguito di falsa immatricolazione estera. Tutti i veicoli provento di riciclaggio sono stati sequestrati per essere restituiti ai legittimi proprietari. Durante le perquisizioni nelle abitazioni degli arrestati in Emilia Romagna e in Puglia sono stati sequestrati documenti sugli episodi contestati, targhe di veicoli tedeschi, chiavi cosiddette 'vergini' cdi auto Land Rover, Fiat e Jeep, oltre a una Bmw serie 1 con il numero di telaio contraffatto. A uno degli arrestati sono state cautelativamente ritirati 3 pistole e altrettanti fucili da caccia che deteneva regolarmente.