Quotidiano Nazionale logo
15 mar 2022

Agente fuori servizio salva gli inquilini del palazzo in fiamme

Allarme incendio intorno a mezzanotte al terzo piano di un caseggiato di 14 appartamenti. Su un balcone ha preso fuoco un divanetto. Probabilmente le fiamme sono divampate a causa di un mozzicone di sigaretta non spento, ma la famiglia che risiede in questo appartamento fa presente che nessuno di loro fuma. L’allarme è stato dato da un agente scelto, Vincenzo Giorgio, di stanza a Padova ma residente a Nosadello, che passava con la fidanzata e la sorella.

L’agente ha visto le fiamme, è entrato nel caseggiato e ha svegliato tutte le famiglie che, grazie a questo intervento, hanno lasciato le case e sono scese in strada. Intanto la fidanzata ha chiamato il 118. Immediato anche l’intervento dei vigili del fuoco. Mentre i pompieri lavoravano, le famiglie sono rimaste in strada ad aspettare. Verso le due tutti hanno potuto tornare in casa. Il fuoco ha causato danni all’appartamento dove hanno avuto origine le fiamme. Sul posto anche i carabinieri. "Il mio fidanzato – dice Bianca Sorbello – non ha esitato un momento. Viste le fiamme, ha scavalcato la recinzione e ha suonato a tutti i citofoni. Poi è entrato nel caseggiato e c’è rimasto finché non ha visto le famiglie uscire".

P.G.R.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?