Il paradigma di Kuhn
Il paradigma di Kuhn

Milano, 24 gennaio 2018 - Cremona, presso lo Studio02, ospita la mostra collettiva "Il Paradigma di Kuhn", un progetto di Ettore Favini, Esther Biancotti e Jacopo Figura, con testo di Rossella Farinotti. In scena le opere di 19 artisti che in due sedi e in due momenti diversi mostrano la loro arte. Dopo l'inaugurazione il 20 gennaio alla galleria FuoriCampo di Siena, sabato 27 gennaio alle ore 18 inaugura il secondo atto negli spazio di Studio02 nella città di Cremona.

Nell'ex edificio industriale gestito da un team di giovani ingegneri saranno ospitate fino al 28 febbraio 2018 i lavori di Marco Basta, Thomas Berra, Alessandro Biggio, Andrea Bocca, Pamela Diamante, Antonio Fiorentino, Mafalda Galessi, Corinna Gosmaro, Helena Hladilovà, Vincenzo Napolitano, Dario Pecoraro, Alessandro Polo, Gianni Politi, Agne Raceviciute, Stefano Serretta, Namsal Siedlecki, Luca Trevisani, Serena Vestrucci, Mauro Vignando.

Le opere in mostra sono accomunate da un pensiero anti-passatista, non come rifiuto del passato, ma come rilettura della storia. Le opere si incentrano sull'idea di costruzione e adattamento, su equilibri formali e forze, in un'analisi continua del presente e una soluzione per il futuro.

La mostra collettiva Il Paradigma di Kuhn si terrà a Cremona, presso lo Studio02 di via Mantova 33, da domenica 28 gennaio al 28 febbraio 2018.