Un falò della tradizione agricola per celebrare Sant’Antonio
Un falò della tradizione agricola per celebrare Sant’Antonio

Milano, 17 gennaio 2020 - Tanti gli eventi in programma nel week-end del 17, 18 e 19 gennaio tra mostre, concerti, laboratori, film, workshop ed inaugurazioni.

Per i golosi, ecco 10 sagre da non perdere a gennaio

Mentre, per gli appassionati di sport, le piste di pattinaggio sul ghiaccio.

Da non dimenticare i falò di Sant'Antonio.

 

LibriMILANO

Quarta edizione per il Salone della Cultura, che torna a Milano sabato 18 e domenica 19 gennaio 2020. Il Superstudio Più si trasforma per un weekend in un crogiuolo e punto di incontro fra librai antiquari (Alai/Ilab), collezionisti, editori e i tanti appassionati del settore librario. A inagurare la kermesse letteraria un incontro fra il filosofo Umberto Galimberti e e il giornalista Armando Torno dal titolo La cultura innanzitutto!. Anche in questa edizione del Salone della Cultura, oltre agli stand di case editrici e librerie, sono in programma conferenze, mostre, eventi e laboratori, in quella che si configura come la libreria (temporanea) più grande d’Italia, con oltre 500.000 titoli esposti. Tre le sezioni principali del Salone della Cultura 2020 rientrano l'editoria, nelle sue svariate declinazioni tra le quali narrativa, bambini, saggistica, orientalistica, fumettistica, libri d’artista, libri d’arte e illustrati; il libro d’occasione, dove scovare tesori imperdibili; i librai antiquari di Alai - Associazione Librai Antiquari Italiana e Ilab - International League of Antiquarian Booksellers, vero e proprio paradiso per chi è alla ricerca di edizioni di pregio. In programma anche una serie di mostre ed esposizioni dedicate, fra gli altri, ad Alda Merini, a Carlo Porta, allo street artist ObeyOrari: sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.30; L'ingresso giornaliero costa 5 euro, il biglietto valido per entrambe le giornate ha un prezzo di 8 euro (l'ingresso è gratuito per minori di 16 anni).

Il Duomo di MilanoSabato 18 gennaio, alle 16, la Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, l'ente che si occupa di tutelare e valorizzare il patrimonio artistico e culturale della Cattedrale, propone a milanesi e turisti uno speciale Duomo Tour Fast Track per scoprire la storia del Duomo di Milano e ammirarne i suoi luoghi più suggestivi. Il tour porta alla scoperta dell’area archeologica, dove si trovano i resti del Battistero di San Giovanni alle Fonti, il primo Battistero a pianta ottagonale della cristianità, e della Cattedrale, che con le sue 3400 statue e 55 vetrate colorate, è il più importante esempio di stile gotico del Nord Italia. Raggiunte le terrazze del Duomo, si può infine godere di una vista mozzafiato passeggiando sul tetto di Milano a due passi dal cielo. Il prezzo per la visita guidata al Duomo di Milano è di 27 euro (biglietti ridotto 19 euro) e include il biglietto di ingresso e il sistema di microfonaggio. Per informazioni e prenotazioni contattare il Duomo Info Point al numero 02 72023375 o scrivere una email alla Veneranda Fabbrica del Duomo.

Fabrizio De AndrèSono passati 21 anni dalla scomparsa di Fabrizio De Andrè, e Villa Fiorita prosegue con le buone abitudini, dedicando una nuova serata di musica e cucina al grande cantautore genovese. L’appuntamento è per sabato 18 gennaio. Dalle 19.30 la serata comincia con una speciale cena dedicata a Genova e ai suoi menù profumati. Alle  21.30 il concerto tributo a De Andrè con i Carrettieri. Per info e prenotazione tavoli telefonare al numero 02 92104382.

Il MIC – Museo Interattivo del Cinema propone 'Viaggio in Australia – Il cinema racconta il Nuovo Continente', un viaggio emozionante all’interno di una terra a noi per molti versi ancora sconosciuta. Si inizia domenica 19 gennaio alle ore 17.con la proiezione del cortometraggio The Spag del 1962 del regista italo-australiano Giorgio Mangiamele, uno dei primi film che testimonia la vita dei migranti verso il Nuovo Continente, una preziosa riscoperta proposta qui nella versione restaurata dal National Film and Sound Archive of Australia. A seguire, la proiezione della versione restaurata da Fondazione Cineteca Italiana di Dall’Italia all’Australia di Angelo Drovetti, con accompagnamento musicale del Milano Dixie Quartet

Sabato 18 gennaio 2020 presso la biblioteca del cinema dedicata al critico Morando Morandini, spazio inaugurato nel 2017 per i 70 anni della Cineteca di Milano e situato in una delle aree naturali più belle di Milano, il  Naviglio Martesana è in programma un laboratorio gratuito di fotografia per bambini dai 7 ai 10 anni. L'appuntamento con il laboratorio di fotografia per bambini Giochi di Luce - a cura di Meri Valenti - è alle ore 10.00. La partecipazione è gratuita con iscrizione obbligatoria (massimo 10 bambini partecipanti).

Fino al 19 gennaio a Palazzo Reale "Letizia Battaglia - Storie di strada". La mostra presenta più di 300 fotografie, molte delle quali inedite, che rivelano il contesto sociale e politico nel quale sono state scattate. La scelta delle fotografie è stata svolta in collaborazione con l’archivio di Letizia Battaglia. Il percorso espositivo, ordinato tematicamente, si focalizza su quegli argomenti che hanno costruito la cifra espressiva più caratteristica dell’artista. I ritratti di donne, di uomini o di animali, o di bimbi, sono solo alcuni capitoli che compongono la rassegna; a questi si aggiungono quelli sulle città, e quindi sulla politica, sulla vita, sulla morte, sull’amore e due filmati che approfondiscono la sua vicenda umana e artistica.

Riccio in una foto AnsaLa Libreria dei Ragazzi in via tadino a Milano presenta un nuovo laboratorio per bambini e ragazzi dai 6 anni, dedicato alle Storie dal bosco. Come imparare a salvare piccoli animali selvatici? Le attività sono accompagnate dalla presentazione del libro Ninna, il piccolo riccio con un grande cuore (Piemme - Il battello a vapore), con l’autrice Claudia Facchinetti. Il laboratorio è a ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria via email o telefonando al numero 02 29533555.

Dal 18 gennaio al 21 marzo la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano torna a ospitare l’Isolachenonc’è, il percorso di gioco e scoperta tra parole e creatività rivolto a bambine e bambini da 0 a 11 anni e alle loro famiglie. Sono quattro gli appuntamenti in programma, animati da autori, illustratori, formatori e artisti che mettono in scena storie fantastiche attraverso i linguaggi dell'immaginazione: sabato 18 gennaio, sabato 15 febbraio, sabato 7 marzo e sabato 21 marzo L’isolachenonc’è prevede intere giornate all'insegna della creatività tra workshop, laboratori e spettacoli. I biglietti giornalieri costano 15 euro, mentre per partecipare alle attività di mezza giornata il prezzo è di 10 euro; i bambini fino a 2 anni partecipano gratuitamente. Per ulteriori informazioni consultare il sito della Fondazione Feltrinelli o telefonare al numero 02 4958341.

Canzoniere Grecanico SalentinoLa mostra Magic Gilda magic winter sarà aperta al pubblico dal 21 novembre 2019 al 19 gennaio 2020 presso la galleria Gilda Contemporary Art a Milano (via San Maurilio, 14 - MM Cordusio). L’esposizione coinvolge 11 affermati artisti italiani e internazionali; tra di essi anche la pittrice emergente Luna Berlusconi che esporrà alcune opere della serie “Nudi”. Tema centrale della mostra sarà la dimensione magica della fiaba, in relazione con l’atmosfera malinconica e sospesa tipica dell’inverno.

Venerdì 10 gennaio alla Bocciofila della Martesana è in programma una serata interamente dedicata a Lucio Battisti, tra cibo e musica: in programma una cena a base di pasta cacio & pepe seguita dal concerto tributo al grande cantautore. Le porte della Bocciofila - con ingresso da via Rovigno 14 e dal Naviglio della Martesana - aprono alle ore 19.00 con la cena, seguita alle ore 21.00 dalla musica live. Il costo di ingresso per la serata è di 8 euro, con tessera Acsi 2020 (costo tessera 5 euro). Per info e prenotazioni telefonare al numero 02 2871185.

''Madonna Litta' a MilanoUn capolavoro di Leonardo che torna nella città in cui è stato dipinto: la Madonna Litta, dopo trent'anni, torna dall'Ermitage fino al 10 febbraio 2020, ospitata al Museo Poldi Pezzoli. La Madonna Litta mostra notevoli affinità stilistiche con la seconda versione della Vergine delle rocce, conservata alla National Gallery di Londra. Conobbe una notevole fortuna, come dimostra il grande numero di copie eseguite da artisti lombardi. Nell’Ottocento, inoltre, era l’opera più famosa di una delle più importanti collezioni di opere d’arte milanesi, quella dei duchi Litta (da cui deriva il soprannome con cui è conosciuta in tutto il mondo). Insieme alla Madonna Litta verranno presentati una ventina tra dipinti e disegni eseguiti da Leonardo e dai suoi allievi più vicini.

Alla Fabbrica del Vapore di Milano la mostra “Io, Robotto", in scena fino al 29 gennaio 2020. Un percorso sul sogno dell’uomo di replicare la vita e creare un suo doppio in grado prima di duplicarne le movenze, di comunicare con lui e infine di sviluppare un’intelligenza artificiale con cui confrontarsi. Un’esperienza umanistica sul rapporto tra l’uomo e la macchina, a indagare ogni argomento dello scibile umano, dalla letteratura alla biomeccanica.

MudecI depositi del MUDEC - Museo delle Culture aprono in esclusiva grazie agli eventi "Aperti per voi" del Touring Club Italiano. In tutti gli ultimi sabati del mese fino a giugno 2020, i volontari del Touring accompagneranno i visitatori in un tour unico alla scoperta delle collezioni del museo. Un focus dedicato di mese in mese sulle diverse tipologie di opere e oggetti d’uso ripercorrerà trasversalmente le collezioni dedicate a Africa, Cina, Giappone, Islam, strumenti musicali, Oceania, Amazzonia e le raccolte archeologiche precolombiane. Le visite sono gratuite su prenotazione

falseFino al 19 gennaio 2020 Palazzo Reale ospita la grande mostra su Giorgio de Chirico, che ricostruisce l’irripetibile carriera dell’artista attraverso un centinaio circa di capolavori, a distanza di quasi cinquant’anni dalla personale del 1970.

Il Museo del Novecento fino all'1 marzo 2020 dedica la più ampia retrospettiva milanese degli ultimi 50 anni all'artista Filippo De Pisis, protagonista della pittura e della scrittura tra le due guerre. Viaggiatore instancabile e figura versatile, ha attraversato Paesi e movimenti pittorici lasciando la propria personale impronta. Fra i 90 dipinti esposti si possono ammirare vivaci vedute cittadine, ariosi paesaggi delle montagne a lui care, combinazioni di nature morte e intensi ritratti.

A Palazzo Reale la mostra "Guggenheim. La collezione Thannhauser, da Van Gogh a Picasso" in programma a Palazzo Reale fino al 1° marzo 2020. La mostra presenta circa cinquanta capolavori dei grandi maestri impressionisti, post-impressionisti e delle avanguardie dei primi del Novecento, tra cui Paul Cézanne, Pierre-Auguste Renoir, Edgar Degas, Paul Gauguin, Edouard Manet, Claude Monet, Vincent van Gogh e un nucleo importante di opere di Pablo Picasso. L'esposizione racconta la straordinaria collezione che negli anni Justin K. Thannhauser costruì per poi donarla, nel 1963, alla Solomon R. Guggenheim Foundation, che da allora la espone in modo permanente in una sezione del grande museo di New York.

Fino al 2 febbraio 2020 il Mudec - Museo delle Culture presenta Oriente Mudec. Il progetto si snoda attraverso due mostre dal 1 ottobre al 2 febbraio 2020 e un programma di iniziative per raccontare le sfaccettature della cultura giapponese e l'incontro artistico-culturale di Europa e Asia, e in particolare di Italia e Giappone. Nella prima mostra sonno esposte le opere di provenienza soprattutto giapponese, per la maggior parte provenienti dalla Collezione Passalacqua, e illustra i primi rapporti storici tra l'Italia e il Giappone. La seconda mostra si focalizza sulle avventure imprenditoriali e sugli scambi artistici dalla fine dell'800: hanno subito l'incanto del Giapponismo molti artisti e intellettuali europei, da De Nittis a Rodin, da Van Gogh a Gauguin, da Toulouse-Lautrec a Monet, da Galileo Chini a Giovanni Segantini e molti altri.

L'Esercito di Terracotta alla Fabbrica del VaporeSi respira l'immensità della Cina nella mostra sull'Esercito di Terracotta fino al 9 febbraio 2020 a Milano alla Fabbrica del Vapore. Un'esposizione davvero unica nel suo genere, che trasporta il visitatore indietro nel tempo di 2.200 anni, a Xìan, nella parte orientale del grande Paese asiatico dove si trova il grande sito archeologico.  Trecento pezzi, tra soldati e oggetti, per "la più grande e completa ricostruzione" della colossale area archeologica, 50 Km quadrati di necropoli "qualcosa di comparabile soltanto alla piana di Giza, o a Machu Picchu - ha detto il curatore, Fabio Di Gioia -. Opere che escono dalla Cina solo in rare occasioni, e in numero limitato. Mentre nella mostra italiana, grazie all' utilizzo dei calchi usati per i restauri si è potuto ricostruire una delle 'fossè in cui si trova diviso l'esercito". Un percorso di 1.800 mq, con 170 soldati, e sale espositive. 

“La prima crepa nel muro: da Solidarność alla caduta del muro di Berlino 1980-1989“, la mostra aperta a studenti e cittadini. La mostra sarà aperta al piano terra della scuola Regina Mundi in via Boncompagni 18, Corvetto. Resterà in eposizione dal 9 dicembre 2019 al 24 gennaio 2020, dal lunedì al venerdì.

CODICE ATLANTICOFino all'1 marzo 2020 nella Sala Fallaci del Comune di Cologno Monzese la Mostra delle Macchine Leonardesche. Mostra composta da 30 macchine ricostruite partendo dai disegni leonardeschi del Codice Atlantico. L’obiettivo principale della mostra è stimolare la creatività dei giovani incoraggiando lo sviluppo di nuove idee attraverso forme dirette di interazione per comprendere ciò che il Genio fiorentino ci ha lasciato in eredità. 

Dal 17 al 25 gennaio arriva a Casa Emergency a Milano “Senza Poesia, la mostra degli artisti Nicola Golea e Serena Nono dedicata alle migrazioni. “Senza Poesia” è un percorso visivo sulla migrazione in cui i dipinti e i disegni di Golea e Nono restituiscono un volto a quei corpi senza nome la cui vita si perde nelle acque del Mediterraneo. “Senza Poesia” sarà arricchita dalla proiezione di un documentario della durata di 45 minuti con interventi di: Andrea Segre, Michele Cinque, Massimo Cacciari, Ottavia Piccolo, Giancarlo Gaeta, Massimo Donà, David Riondino, Rossella Miccio, Gino Strada e Giorgia Novello. La mostra a Casa Emergency, via Santa Croce 19, sarà aperta al pubblico, ad ingresso libero, dalle ore 12 alle ore 19 (Domenica chiuso). Le opere esposte saranno in vendita e la metà del ricavato sarà donato dai due artisti ad Emergency.

Dal 22 novembre 2019 al 6 febbraio 2020 Copernico Milano Centrale ospita nella sua Gallery di via Lunigiana ANTHEA, mostra personale dell’artista Eldi Veizaj a cura di Giorgia Sarti. In occasione di questa mostra, Eldi Veizaj ha creato un nuovo ciclo di opere, al di là di qualunque forma di realismo come è nella natura della sua poetica, che accompagnano i visitatori in un viaggio in cui la visione di forme floreali emerge dalle profondità marine con la leggerezza e la freschezza che da sempre contraddistinguono la sua cifra stilistica.  Il lavoro dell’artista nasce infatti dall’urgenza di trovare uno spazio all’interno del quale poter liberare la potenza delle forme che attraverso una morbida fusione di colori e segni si materializzano in fiori accennati, che sembrano volere uscire dai limiti della figura e tendere verso nuovi e più profondi significati.

ANSADal 18 dicembre 2019 al 9 febbraio 2020, negli spazi dell’Anteo Palazzo del Cinema di Milano, è allestita la mostra Troisi all'Anteo. L’esposizione è parte della mostra Troisi Poeta Massimo, che si è svolta a Roma dal 17 aprile al 27 ottobre, realizzata in occasione dei 25 anni dalla morte dell’indimenticabile attore napoletano. L'esposizione raccoglie fotografie private e immagini d'archivio che consentono al pubblico di addentrarsi nell'animo umano di Massimo Troisi. Un mito mite, un antieroe moderno e rivoluzionario, che più di altri ha saputo descrivere, con sincerità, leggerezza e ironia, i dubbi e le preoccupazioni delle nuove generazioni. Promossa e organizzata da Istituto Luce Cinecittà con 30 Miles Film in collaborazione con Archivio Enrico Appetito, e curata da Nevio De Pascalis e Marco Dionisi, la mostra è diffusa negli spazi dell'Anteo Palazzo del Cinema dal piano terra al terzo piano.

Dall'11 gennaio al 21 marzo, presso il Cinemino di Milano è in programma la rassegna Éric Rohmer, un omaggio al maestro della Nouvelle Vague a 10 anni dalla morte e 100 dalla nascita. Ogni sabato mattina alle ore 10.45 (con una replica nel corso della settimana che segue) viene proiettato un film di Rohmer, tra i più importanti esponenti della Nouvelle Vague. a retrospettiva prende il via sabato 11 gennaio, a 10 anni dalla morte del maestro, e si conclude sabato 21 marzo, a cent’anni esatti dalla sua nascita. I film della rassegna sono in versione originale con sottotitoli.

Federico FelliniA un secolo dalla nascita e a sessant’anni dall’uscita del film La Dolce vita, dal 7 al 18 gennaio Fondazione Cineteca Italiana omaggia il grande maestro Federico Fellini con una rassegna a lui dedicata, Ti ricordi di Federico?, presso il Mic - Museo Interattivo del Cinema di Milano. Una ricca proposta per celebrare non solo il regista ma anche l'uomo che si racconta senza maschere: a questo scopo la rassegna propone i suoi film più celebri ed esclusivi documentari in cui Fellini racconta di sé e della sua poetica, capace di rivoluzionare il cinema italiano e di renderlo celebre a livello internazionale.  La rassegna è pensata per unire in un unico grande omaggio al regista riminese un pubblico di grandi appassionati a un pubblico più giovane, per il quale sono pensati i documentari ad accesso libero con Cinetessera: un invito ad esplorare la poetica di Fellini e a comprendere il grande contributo che ha saputo dare alla storia del cinema. I biglietti per gli altri film hanno un costo di 7,50 euro (ridotto 6 euro per under 15, studenti universitari e possessori di Cinetessera 2020; ingresso gratuito per ragazzi dai 16 ai 19 anni). Tutte le informazioni

Monopoly Championship a Il Centro di AreseDal 18 al 26 gennaio, Il Centro di Arese accoglierà la prima tappa del Torneo Nazionale Monopoly Championship per sfidarsi e divertirsi con uno dei giochi fra i più amati da grandi e piccini. Il celebre gioco da tavola, che da oltre 85 anni emoziona intere generazioni, si è evoluto e invita tutti a partecipare al campionato passando dal Via ma ... senza finire in prigione per correre a conquistare la vittoria prima dei propri avversari. Il torneo è aperto a tutti i giocatori sopra gli 8 anni.  Le soprese non finiscono qui perché il vero Mr Monopoly sarà presente a Il Centro per regalare ai giocatori esperienze incredibili.  Tutte le informazioni

Venerdì 17 gennaio, alle 20.15, a Villa Umberto ad Abbiategrasso, una nuova replica della cena con delitto “Il dottor Majò e la famiglia maledetta“. Nel corso della cena, i commensali potranno ascoltare, difatti, il racconto dell’accaduto, la descrizione dei sospettati, le loro relazioni, gli indizi, i pettegolezzi, gli alibi. Al termine, dopo aver elaborato le proprie tesi e ipotesi, ogni tavolo potrà scrivere su un biglietto chi crede sia colpevole. Il costo della serata è 40 euro a persona. Il numero di posti è limitato e la prenotazione obbligatoria. Domenica 19 gennaio, dalle 10.30, di nuovo a Villa Umberto 1896, si potrà partecipare al seminario “I Tarocchi. Uno specchio per l’incoscio“. Protagonista Maria Giovanna Luini, scrittrice e medica senologa che guiderà i presenti all’esplorazione dei 22 arcani maggiori dei tarocchi di Marsiglia. 

Un acquarioUn incontro gratuito dedicato alla preparazione corretta dell'acquarioIn occasione di questa giornata, un esperto Sera sarà presente nell’area Zoogarden di Viridea e offrirà un’analisi dell’acqua gratuita a tutti coloro che porteranno un campione prelevato dal proprio acquario.  L’esperto sarà inoltre a disposizione dei clienti per offrire preziosi consigli pratici sulla corretta preparazione dell’acqua e sulla risoluzione di eventuali problematiche riscontrate nella gestione del proprio acquario. L'incontro è gratuito, aperto a tutti e non richiede iscrizione. Si terrà sabato 18 gennaio, dalle 10 alle 19, presso il Viridea Garden Center di Rho.

A Legnano “Come un atlante del paesaggio“, questo il titolo delle mostre fotografiche organizzate al palazzo Leone da Perego, organizzate dal Comune con l’Archivio fotografico italiano e il patrocinio dell’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori. Una rassegna che ha chiuso il periodo delle feste natalizie con oltre 1.300 visitatori in 11 giorni di apertura. Primo appuntamento in programma il 18 gennaio con una conferenza alle 17 con alcuni autori delle opere esposte e, alle 19, visita guidata con i fotografi. Per partecipare a laboratori e workshop è necessario iscriversi: telefono 0331.925575/578

La Tela di RescaldinaIl rhythm and blues arriva a La Tela di Rescaldina. L’osteria sociale ospita sabato 18 gennaio alle 21.45  i Vee and The Scratches, band di cinque elementi provenienti da diverse esperienza musicali, ma uniti dalla grande passione e dal costante lavoro per la musica con il desiderio di condividerla. Ingresso libero.

Cultura e solidarietà alla Sala Padre Rocco di via Ciro Menotti 160 a Legnano. Sabato 18 gennaio, alle 21, la compagnia filodrammatica «Entrata di Sicurezza» presenta «Un ragazzo di campagna», commedia di Peppino De Filippo, portata in scena con la regia di Sergio Farioli. Lo spettacolo sarà anche l’occasione per ricordare De Filippo a quarant’anni dalla sua scomparsa. Il ricavato della serata, invece, sarà destinato all’acquisto di computer per la scuola del villaggio Cruz Blanca di San Juan, in Guatemala, struttura gestita dalle suore della Mater Orphanorum, che oggi accoglie circa trecento bambini in età scolare. Il biglietto costa 8 euro, ridotto a 5 euro fino ai 14 anni.

 

cocktail (repertorio)BERGAMO

Dal 13 al 19 gennaio 2020 la città di Bergamo tornerà a riempirsi in ogni sua piazza, strada, vicolo e angolo. Dopo il grande successo della prima edizione della Bergamo Cocktail Week, il Team Seven Spirits  trasformerà nuovamente la nostra città in un laboratorio di idee, divertimento, qualità e professionalità allo stato liquido. All’evento quest'anno parteciperanno 21 locali tra la città di Bergamo e provincia, selezionati dal Team, sulla base di criteri di stile, filosofia aziendale e qualità della proposta Food & Beverage.

Il 19 gennaio, San Sebastiano, una giornata di festa a Casnigo in onore del Santo Patrono. Santa Messa, benedizione degli autoveicoli, momenti musicali.

Sabato 18 gennaio alle ore 21:00 un nuovo evento fa tappa per la prima volta in Upperlab a Bergamo: la lettura concerto della crudeltà con lo spettacolo Oh… Tu che mi suicidi!!! Sabato sera, Antonello Cassinotti, voce, campana, spring drum e Giancarlo Locatelli, clarinetto contralto, campane, mettono in scena la rappresentazione liberamente tratta da Van Gogh il suicidato della società di Antonin Artaud.

Festa del cioccolato a BergamoTorna anche quest'anno Treviglio al cioccolato da venerdì 17 gennaio, manifestazione giunta alla 6° edizione. Un programma dedicato ai golosi che inizierà in piazza Garibaldi venerdì 17 alle ore 10 con l’apertura della manifestazione e alle ore 16 verrà creata, tagliata e offerta ai passanti una tavoletta di cioccolato di 20 metriLe iniziative continuano sabato 18 con l’Happy Choco Hour dalle ore 21 e domenica 19 con le sculture di cioccolato. Durante la manifestazione ci saranno le bancarelle dei maestri cioccolatieri che delizieranno i passanti con le loro creazioni, con i seguenti orari: venerdì e domenica dalle ore ore 10 alle ore 20 e sabato dalle ore 10 alle ore 23. Promotore dell’evento è la Confesercenti, con il sostegno del Distretto del Commercio e del Comune di Treviglio.

L’associazione seriatese Arti Visive, con patrocinio, collaborazione e contributo della città di Seriate assessorato alla Cultura e il patrocinio dell’Ordine degli architetti PPeC di Bergamo presenta la mostra di architettura: “Site specific architecture” degli architetti Camillo Botticini e Matteo Facchinelli. La mostra raccoglie una serie di progetti realizzati ed alcuni in fase di realizzazione, dello studio ARW. Il focus della mostra verte sulla connessione tra architettura e paesaggio e sull’integrazione del progetto nel contesto nel quale è inserito. La mostra è allestita nel palazzo comunale di Seriate sala espositiva Virgilio Carbonari. Fino all’1 febbraio (da mercoledì a sabato 16-19; domenica 10-12 e 16-19). Ingresso libero.

Sabato 18 gennaio a Songavazzo l'evento "Acqua, sal e farina, ghé öl ol föc che ‘lla cümbina". Passeggiata nel borgo antico di Summus Gavazzii noto nella storia guelfa – ghibellina del XIV secolo, con le case rurali rustiche ricche di oggetti d’uso della vita contadina di un tempo. A seguire presentazione dei prodotti e della lavorazione del Mais Rostrato Rosso presso l’Azienda Agricola Ca’ di Lene. Ritrovo ore 15 presso il Municipio. A seguire degustazione di prodotti a base di mais e prodotti tipici locali. Costo 10 euro adulti e 5 euro under 10 compresa degustazione. Prenotazione obbligatoria allo 035.704063 o 342.3897672. Organizza Distretto del Commercio Alta Valle Seriana in collaborazione con Artelier.

Biscotti (foto d'archivio)A Onore appuntamento con i laboratori per bambini alla Fattoria della Felicità. Sabato 18 gennaio alle  ore 15.30 i bambini potranno partecipare al Laboratorio “Biscottiamo”. Il laboratorio prevede la preparazione da parte dei bambini di golosi biscottini da portare a casa. Successivamente andremo alla scoperta degli animali della fattoria. Domenica 19 gennaio alle ore 11.30 i bambini potranno partecipare  al Laboratorio “Facciamo il formaggio”. Il laboratorio prevede la preparazione da parte dei bambini del formaggio (Primosale), preceduto dalla scoperta degli ingredienti necessari e la loro provenienza. Costo del laboratorio : € 5 a bambino. Laboratorio gratuito per i clienti che pranzano o cenano in Agriturismo.

Sabato 18 gennaio a Parre torna il Winter Rock Festival. Programma: dalle ore 18 aperitivo, alle 19 cena e inizio concerti. Per tutta la serata ci sarà: Food & Beer. Appuntamento presso il Pala Don Bosco. 

Domenica 19 gennaio l’Osservatorio floro-faunistico di Maslana organizza una Ciaspolata all’Osservatorio di Maslana. Alle ore 9.30: ritrovo al Palazzetto dello sport di Valbondione. Consegna ciaspole a coloro che ne faranno Ciaspolatarichiesta. Visita alle vecchie miniere ed ai siti di produzione del carbone. Arrivo all’osservatorio e proiezione di diapositive floro- faunistiche e sulla costruzione della diga del Barbellino; possibilità di utilizzare il cannocchiale per vedere gli animali selvatici presenti nelle vicinanze. Alle ore 12.30: pranzo in ambiente riscaldato. Alle ore 14.30: partenza in direzione del paese passando da Maslana.

Domenica 19 gennaio il Comune di Casnigo organizza la Festa del Patrono Civico San Sebastiano Martire. Alle ore 10 S. Messa solenne con accensione del Cero all’altare dei Santi protettori da parte del Sindaco. Alle ore 11.15 benedizione degli autoveicoli. Alle ore 15 visita guidata gratuita alla Parrocchiale. Alle ore 16.30: concerto in Chiesa Parrocchiale.

Ad Albino domenica 19 gennaio per la Rassegna Teatrale per le famiglie, la Compagnia On Arts e Cordata F.O.R.presentano lo spettacolo Yes Land… uno spettacolo di circo inondato dal clown. Spettacolo per bambini da 3 anni. Appuntamento  alle ore 16.30 presso Auditorium Benvenuto e Mario Cuminetti. 

Al Filodrammatici di Treviglio sabato 18 gennaio alle ore 21 “Quattro chiacchiere tra cabaret e Guareschi”, monologo portato in scena da Enrico Beruschi. Ingresso: 12 euro.

Figure perse nei labirinti dei sentimenti che parlano al nostro cuore di strade smarrite e ritrovate, di fatalità e indeterminatezze, ma soprattutto della casualità delle vite umane. L’incredibile generosità delle donne nel donarsi quando amano davvero. E’ questa, in estrema sintesi, la trama di “The deep blue sea”, il capolavoro dello scrittore inglese Terence Rattigan, in programma per la stagione di prosa al Teatro Sociale di Bergamo dal 16 al 19 gennaio (20,30; domenica alle 15,30). Sul palco, diretta per la prima volta dal marito Luca Zingaretti (il Montalbano televisivo), un’intensa Luisa Ranieri che interpreta il personaggio di Hester. Sullo sfondo dell’Inghilterra puritana degli anni Cinquanta, vengono narrate le 24 ore che stravolgono il destino di due amanti,inevitabilmente vittime delle proprie scelte.

Casoncelli (Foto tratta da www.rifugilombardia.it)BRESCIA

Torna la tradizione,dal 4 al 17 Gennaio 2020 il Casoncello di Pontoglio torna protagonista. Da più di 100 anni in questo paese di confine tra le provincie di Brescia e di Bergamo nei giorni vicini al 17 Gennaio (S.Antonio Abate) in tutte le case si preparano i famosi CasoncelliL’antichissima tradizione vuole che si assaporino in compagnia di parenti ed amici. Per l’occasione nel mese di gennaio potrete rivivere l’antichissima tradizione acquistando i famosi casoncelli nei negozi di alimentari o assaporarli nei numerosi ristoranti Pontogliesi che per l’occasione propongono menu’ a tema con prezzi calmierati. Tutte le info ed i menù le potrete trovare nel sito internet del Comune di Pontoglio e nella pagina facebook Associazione Commercianti.

Da lunedì 6 a domenica 19 gennaio, il Comune di Castelcovati e la Parrocchia di S. Antonio, organizzano la tradizionale Sagra Canunsei de Sant’Antone, che quest’anno festeggia la 12° edizione.

Cittadella in festa a Lonato del GardaPrimo grande evento di ogni nuovo anno la Fiera regionale agricola, artigianale e commerciale di Lonato del Garda è uno di quei momenti che tutti attendono, grandi e piccoli. Con il suo calendario ricco di appuntamenti richiama ogni anno decine di migliaia di persone e, grazie alla capacità maturata nel tempo di unire tradizione, cultura e innovazione, ogni edizione cela qualche sorpresa e numerose conferme. La 62ª Fiera regionale di Lonato del Garda dà appuntamento a tutti dal 17 al 19 gennaio e il comitato organizzatore, da mesi al lavoro per preparare l’evento, è presieduto dal sindaco Roberto Tardani e diretto dall’avvocato Davide Bollani. Con il suo circuito espositivo per le vie del centro, tra piazze, scuole e palazzetti, e la variegata offerta di appuntamenti gastronomici, culturali e sportivi, show cooking, mostre e convegni, la 62ª edizione sarà anticipata dalla serata di gala che per tradizione accoglie grandi ospiti ed eccellenze lonatesi.

Mentre l’Europa e l’Italia sono paesaggio di scontro tra i nazifascisti e le forze alleate, nel salotto di una casa nella periferia di Brooklyn, a New York, due uomini, entrambi esuli, ingaggiano un serrato confronto politico, religioso, personale. Sono il politico Gaetano Salvemini e Don Luigi Sturzo, fondatore del Partito Popolare Italiano, i protagonisti di Fuoriusciti, spettacolo scritto da Giovanni Grasso e diretto da Piero Maccarinelli in scena fino a domenica 19 gennaio 2020 (alle ore 20.30; domenica ore 15.30) al Teatro Mina Mezzadri di Brescia (Contrada Santa Chiara, 50/a). A interpretare a far rivivere la poco conosciuta amicizia che legò due figure chiave dell’antifascismo italiano, due attori di grandissima esperienza e talento: Luigi Diberti e Antonello Fassari, rispettivamente nei ruoli di Salvemini e Sturzo; con loro sul palcoscenico, la straordinaria Guia Jelo che vestirà i panni della padrona di casa Sturzo.

Domenica 19 gennaio alle ore 16.30 a Sale Marasino, presso la chiesa ex Disciplini, si terrà la lectio del maestro Andrea Vitali “Acque dolci, lupi di lago”, popoli lacustri nella narrazione di un grande romanziere. A dialogare con lui, due uomini d’acqua dolce, due giornalisti: dal lago di Como, Giorgio Gandola e dal lago d’Iseo, Stefano Serpellini. Cosa lega la gente di lago? E come la si narra in un romanzo? Come si affresca un piccolo borgo d’acqua dolce che diventa paradigma dei borghi d’Italia? Che cosa contraddistingue i popoli d’acqua dolce da quelli di altre acque: mari, fiumi? E come ci vedono gli altri? Questi alcuni dei temi trattati. 

Torna a Calvenzano in replica (venerdì 17 gennaio,ore 21), la rappresentazione della commedia dialettale “I contadini coraggiosi di Calvenzano“, autore l’ex parlamentare trevigliese (già presidente della Cooperativa) Beppe Facchetti. Essa racconta, in un testo sapientemente calibrato, la nascita della Cooperativa agricola di Calvenzano, uno tra i primi esempi analoghi in Italia, sorta nel 1887 e tuttora attiva. Tutto il testo ruota attorno ad una frase-chiave che, tradotta in italiano, significa “Diventiamo padroni della nostra terra“, che è stato un po’ il motto di tutti i soci della Cooperativa.

 

Festival della Cazoeula a CantùCOMO

A Cantù in provincia di Como si svolge nei giorni dal 17 Gennaio al 17 Marzo la settima edizione del Festival della Cazoeula, più di quaranta ristoranti gareggeranno per aggiudicarsi il trofeo “Cazoeula d’Oro 2020”. Il Vostro giudizio sarà decisivo.

Dal 9 al 19 gennaio all'oratorio di Albate la mostra di Alessandro Annunziata "ReHUB". L'esposizione intende dimostrare come, da un lato, le guerre non si concludano con l'annuncio della loro fine, ma lascino un'eredità lunga generazioni, e come, dall’altro, sia possibile un reinserimento nella società di persone con forti disabilità anche in luoghi martoriati dai conflitti, se al centro di tutto esiste un cuore pulsante che lo muove. Ingresso libero. Dalle ore 15.30 alle ore 18.

Al Museo della Seta di Como fino al 31 marzo la mostra  “ll maestro è nell’anima. Lorenzo Riva - Cinquant’anni di alta moda”, la prima mostra personale dedicata allo stilista Lorenzo Riva, curata da Paolo AquiliniFamoso in tutto il mondo per aver vestito le più prestigiose spose del Jet set internazionale, Riva è maestro indiscusso anche nel pret a porter, nei vestiti di alta moda e nei sensuali abiti da sera. La mostra del Museo della Seta celebra cinquant’anni di attività esponendo abiti, bozzetti, rassegne stampa internazionali e per la prima volta sottolinea il genio eclettico dello stilista monzese attraverso le sue poco note ma incredibili collaborazioni. Alla base dell’esposizione, un'ampia e lunga catalogazione dell’archivio dello stilista, formato da abiti, accessori, fotografie, bozzetti raccolti nel corso degli anni: tutti elementi in mostra che raccolgono ed esprimono un omaggio alla sua sfaccettata attività, che tocca anche varie collaborazione con il mondo del cinema: “I panni sporchi” di Monicelli del 1999, “Il tempo delle mimose “di Bracco del 2013 e “La migliore offerta” di Tornatore del 2015 sono i titoli di alcuni film nei quali Riva veste le attrici con i suoi straordinari capi. Veste anche star del cinema: Isabella Rossellini, Penelope Cruz, Jerry Hall, Chiara Mastroianni solo per citarne alcune. Da martedì a domenica dalle ore 10 alle ore 18.

Venerdì 17 gennaio dalle 18 alle 23.15, la notte del Liceo Classico, un appuntamento speciale per il Liceo Volta di Como che, per una sera, aprirà le sue porte e si racconterà attraverso l'arte e la cultura. In apertura e chiusura del programma comasco vi saranno, come momenti comuni a tutti i licei partecipanti: all’inizio, alle ore 18, un video preparato dal coordinamento nazionale; alla fine recita in greco ed italiano del brano comune Agamennone di Eschilo (vv. 1-38). La serata è a cura dell'Associazione Italiana di Cultura Classica, sezione di Como.

“Arte migrante”: un ciclo di incontri al Chiostrino Artificio, di piazzolo Terragni 4 a Como, in città murata, per fare arte e poesia, condividendo la creatività. Serate per incontrarsi, conoscere e conoscersi, condividere attraverso l’arte: una storia, un gioco, una canzone, una danza. I prossimi appuntamenti sono previsti per i venerdì 10 e 24 gennaio dalle 20 alle 22.30, per proseguire poi con due incontri al mese: 7 e 21 febbraio, 6 e 20 marzo, 3 e 17 aprile, 8 e 22 maggio, 5 e 19 giugno. Per informazioni bisogna mandare una mail a organizzazioneartificio@gmail.com.

Grease al Teatro Sociale di ComoLargo ai musical venerdì 17 e sabato 18 gennaio alle 20.30, con il doppio appuntamento con lo spettacolo “Grease“ della Compagnia della Rancia. In Italia, Grease, il musical di Jim Jacobs e Warren Casey, prodotto da Compagnia della Rancia con la regia di Saverio Marconi, è una festa travolgente che dal 1997 accende le platee italiane, dando il via alla musical-mania trasformandosi in un vero e proprio fenomeno di costume pop.

Sabato 18 gennaio una mattina al Teatro Sociale di Como, per visitare il dietro le quinte, scoprire la storia di uno dei Teatri più antichi e prestigiosi del Nord Italia e quei luoghi solitamente inaccessibili agli spettatori; a seguire un aperitivo con una degustazione enogastronomica, che cambia a seconda dei prodotti del territorio disponibili, al Ristorante In Teatro. Visita guidata in italiano e in inglese, durata 45 minuti. A seguire, aperitivo. Visita+aperitivo: 10€ a persona. Solo visita: 5€ a persona. Non è necessaria la prenotazione, ci si può presentare in biglietteria dalle ore 10.30.  Per i gruppi organizzati, il Teatro è a disposizione per visite guidate su prenotazione in altri giorni e orari. Per info: biglietteria@teatrosocialecomo.it

A Teglio il 19 gennaio, alle 17 presso il centro servizi di S. Giacomo, il gruppo «L’isola che non c’era», in collaborazione con il centro antiviolenza «Tua e le altre», presentano «Non sei sola». Uno spettacolo che vuole dar voce al silenzio. Nel corso della serata interverrà Beatrice Barbetta di Tua e le altre. 

Domenica 19 gennaio al Teatro La Lucernetta prosegue la rassegna di teatro per bambini "Piccole Idee". Alle 15.30 e alle 17.30 appuntamento con "Il soldatino di piombo", spettacolo dedicato ai bambini di 5-6 anni sulla storia di H.C. Andersen (Adattamento di S. Paoletti)


Un piatto di trippaCREMONA

Pizzighettone si prepara a celebrare i 1700 anni della nascita del santo patrono, San Bassiano. Il primo evento che aprirà la settimana di iniziative è in programma domani sera alle ore 21 nella chiesa di San Bassiano. “Pizzighettone racconta il suo patrono”, è questo il titolo della serata che ripercorrerà la storia del patrono attraverso giochi di luce, narrazioni e immagini suggestive accompagnate dal Coro Monteverdi, diretto dal maestro Marco Molaschi, e dalle note del grande organo Amati, suonato dall’organista Domenico Spelta. I testi delle narrazioni, attinti da uno scritto del XVIII secolo rielaborati da Rita Bernocchi, animeranno la serata. La serata, a ingresso libero, introduce le celebrazioni e sarà seguita da altre iniziative: il 18 e 19 gennaio si terrà nella Casamatta numero uno della Cerchia muraria la mostra a ingresso libero “Bassiano: un uomo, un santo” con il seguente orario, dalle 10-12 e dalle 15-18. Nella serata di sabato 18 gennaio alle ore 21, sempre nella chiesa di San Bassiano, ci sarà il concerto della Banda di Pizzighettone. Infine, domenica 19 la messa solenne e, nel pomeriggio, visite guidate alla chiesa di San Bassiano animate dagli attori de “Le Stanze di Igor”. Il fine settimana dedicato al patrono sarà poi contraddistinto dalla tradizionale “La tripà de San Basian”; manifestazione culinaria legata al piatto tipico che si svolgerà come sempre all’interno delle casematte di via Bonesch. Accanto alla Tripa sarà possibile gustare anche altri piatti tipici della tradizione culinaria locale. Per il weekend del patrono sarà anche aperta per l’ultima volta la mostra dei Presepi.

FormaggiSabato 18 e domenica 19 gennaio: 8^ BuonGusto d’Inverno, Mostra mercato enogastronomica. Un viaggio all’interno dei sapori e del gusto tra Eccellenze e tipicità locali e regionali italiane nelle antiche mura di Pizzighettone. Ingresso gratuito. Un viaggio all'interno dei sapori e del gusto tra eccellenze e tipicità enogastronomiche locali e regionali italiane nella splendida cornice delle Casematte delle Mura: ambienti a volta di botte all'interno delle mura che lambiscono per intero il centro storico a cavallo del fiume Adda.

Fino al 26 gennaio 2020 appuntamento con la mostra "Expression(s): le tante vite dell’harmonium", presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali di Cremona. Esposti 58 strumenti, fra harmonium, pianoforti, organi hammond, fisarmoniche, concertino e altri strumenti ad ancia. Quattordici pannelli che accompagnano il visitatore in un percorso che va dal funzionamento dell’ancia all’utilizzo degli strumenti musicali in guerra, dalla storia dell’invenzione dello strumento al suo utilizzo nel blues americano. Ricco l’apparato multimediale, con proiezioni video dedicate all’opera Italia e l’harmonium, il corso di restauro, l’harmonium nel cinema, il repertorio. Postazioni per consultare il catalogo online e qr code per la traduzione inglese dei testi. Possibilità di visite guidate su prenotazione per gruppi superiori a 10 persone. Concerti e dimostrazioni degli strumenti (la metà son suonabili) dal venerdì alla domenica o su richiesta.

Bruno BozzettoA Cremona Super, la XV edizione della Mostra internazionale di illustratori contemporanei, all’interno del centro culturale Santa Maria della Pietà (fino al 26 gennaio). Il percorso espositivo prenderà forma in due sezioni distinte, una dedicata agli illustratori che hanno partecipato all’annuale concorso di illustrazione, dove sono esposte le opere, a tema Super, dei 48 artisti selezionati dalla giuria presieduta dall’ospite d’onore Bruno Bozzetto (81 anni). L’altra sezione ospiterà invece una mostra interamente dedicata proprio a Bozzetto, regista e disegnatore che ha segnato la storia dell’animazione italiana.  

 

Un falò accesoLECCO

Sabato 18 e domenica 19 gennaio Crandola Valsassina festeggia Sant'Antonio. Sabato, dalle 19, degustazione di piatti tipici e alle 22 il tradizionale falò seguito da intrattenimento musicale. Domenica, dopo la messa delle 11 benedizione degli animali e rinfresco nelal sede della Pro loco. 

Nel cinquecentesimo anniversario della nascita del maestro veneziano Tintoretto (Jacopo Robusti, 1519-1594), arriva in città l’Annunciazione del Doge Grimani, un capolavoro maestoso, carico di significati spirituali e di segreti artistici. Un evento unico per gli amanti dell’arte perché questa Annunciazione, di proprietà di un collezionista privato, solo tre volte negli ultimi cento anni è andata esposta pubblicamente. Il capolavoro di Tintoretto sarà esposto a Lecco nella sala della fototeca del Palazzo delle Paure dal 6 dicembre, festa del Santo Patrono della città, al 2 febbraio 2020. L’esposizione si inserisce all’interno dell’iniziativa Il Mistero nell’Arte organizzata dalla parrocchia San Nicolò di Lecco della Comunità pastorale Madonna del Rosario, promossa in collaborazione con il Comune di Lecco, con l’obiettivo di offrire all’intera città una particolare riflessione sul mistero cristiano del Natale, in particolare su Dio che grazie al “si” di una donna assume la natura umana e diventa partecipe della nostra vicenda terrena.

LECCO. I Macchiaioli – Storia di una rivoluzione d’arteFino a domenica 19 gennaio 2020, Palazzo delle Paure a Lecco ospita una mostra interamente dedicata ai Macchiaioli: l’esposizione di oltre 60 opere, che ripercorrono la "storia di una rivoluzione d'arte", con le vicende del movimento artistico che ha rivoluzionato la pittura italiana dell’Ottocento, attraverso i suoi maggiori esponenti. La mostra a cura di Simona Bartolena, rappresenta un nuovo capitolo dell’indagine sull’arte del XIX secolo, iniziata lo scorso anno con l’approfondimento dedicato all’arte lombarda, la rassegna curata da Simona Bartolena, prodotta e realizzata ViDi - Visit Different, in collaborazione con il Comune di Lecco e il suo Sistema Museale Urbano Lecchese, presenta autori quali Telemaco Signorini, Giovanni Fattori, Giuseppe Abbati, Silvestro Lega, Vincenzo Cabianca, Raffaello Sernesi, Odoardo Borrani, in grado di analizzare l’evoluzione di questo movimento, fondamentale per la nascita della pittura moderna italiana. Ad arricchire la mostra sono in programma una serie di attività didattiche, incontri e visite guidate gratuite per bambini e adulti. La mostra sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 19, il sabato, la domenica e festivi dalle 10 alle 19, chiusa il lunedì. L'ingresso alla mostra costa 10 euro (intero), 8 euro (ridotto: ragazzi dai 14 anni ai 18 anni, over 65, gruppi precostituiti di adulti oltre le 15 persone) e 5 euro (ridotto speciale scuole e bambini dai 6 ai 13 anni). E’ gratuito per i visitatori disabili muniti di certificazione attestante una invalidità superiore al 74%, un accompagnatore visitatore disabile solo in caso di non autosufficienza, giornalisti con tessera in corso di validità, bambini fino ai 5 anni, accompagnatore scolaresche 2 per gruppo, accompagnatore gruppi adulti 1 per gruppo, possessori abbonamenti Musei Lombardia Milano. La biglietteria chiude un'ora prima.

ViolinoLODI

Il Comune di Lodi con la collaborazione artistica dell'Accademia Gerundia - Scuola Discipline Artistiche, propone la prima rassegna di concerti intitolata "L'arte dei suoni" che si terranno nella suggestiva ex chiesa di Santa Chiara Nuova, in via delle Orfane 12. Il programma prevede 12 appuntamenti, da novembre 2019 ad aprile 2020, con inizio dei concerti alle ore 17.30.  

“Mario Ottobelli, pittore” è la mostra dedicata all’artista (1920-2001), molto conosciuto perché fu medico di base, dall’associazione monsignor Quartieri aperta fino al 19 gennaio allo spazio Bipielle Arte. Per i lodigiani, dunque, ora l’occasione (giovedì, venerdì ore 16-19; sabato e festivi ore 10-13 e 15-19) di conoscerne il lato artistico tra ritratti, nature morte, paesaggi e arte sacra. Tanti gli eventi collaterali: sabato ore 16.15 “Poeti nella bufera”; domenica 12 “Vocazione e resistenza”, sabato 18 “Parole e note all’ora del té”.

Il Comune di Lodi ospita la personale dell'artista piacentino Vincenzo Morra. Dal 10 al 26 Gennaio 2020 si potrà visionare presso l'ex Chiesa del'Angelo "una pittura colta ed elegante, ricca di storia e sentimento, genuinità e poesia del colore, umanità e sfumature interiori. Morra si è cimentato in vari generi, dal ritratto al paesaggio alla natura morta, sempre dimostrando ottima tecnica e notevole sensibilità cromatica."

 

La mostra "Nerone. Orlando furioso, la follia del vivere e la magia del dipingere"MANTOVA

A Mantova alla Casa del Mantegna fino al 10 maggio la mostra "Nerone. Orlando furioso, la follia del vivere e la magia del dipingere".  La rassegna è organizzata da Augusto Tota, presidente della Fondazione archivio Antonio Ligabue di Parma, promotrice dell'evento con la Provincia. Il nucleo della mostra sono 50 dipinti ad olio ispirati ai 46 canti del poema ariostesco, oltre ai ritratti di Ariosto, Orlando, Angelica e all'autoritratto dello stesso Nerone, 81enne, reggiano. 

Dal 10 al 20 gennaio, 'Amadeus ex Mantova:  10 eventi per celebrare il genio di Mozart a 250 anni dal suo soggiorno in Città. In un tempo contrassegnato dalla "fuga dei cervelli" è bene ricordare che l'Italia è stata, per secoli, una meta. Una calamita culturale per il resto del mondo. Una terra dove non solamente ci si poteva abbeverare alla fonte della cultura classica, ma nella quale si veniva per imparare e per accreditarsi presso le migliori scuole e i maestri più rinomati. Qui il numero dei teatri e la vivacità del mondo della cultura e dello spettacolo erano decisamente superiori ad oggi. Così anche il giovane Mozart fu per ben tre volte in Italia. Una decina di giorni li trascorse nella nostra città. Chi si trovò al cospetto di un bambino che suonava, improvvisava e componeva come un adulto rimase sicuramente sbalordito e, forse troppo spesso, non si rese conto di essere di fronte a un genio senza età e non a un semplice bambino prodigio. AmaDeus ex Mantova celebra i 250 anni del passaggio di Mozart da Mantova. L'iniziativa di Oficina Ocm si realizza col sostegno del Comune di Mantova e in collaborazione con alcune tra le principali realtà culturali del territorio e intende restituire ai mantovani memoria di un significativo evento storico che ha profondamente segnato la relazione della città con l'arte musicale. Ricordare e festeggiare AmaDeus ex Mantova significa però anche ribadire la necessità di salvaguardare e valorizzare quel patrimonio di bellezza e di conoscenze che attrasse verso l'Italia la famiglia Mozart e tanti altri artisti e uomini di cultura.

Dal 18 gennaio al 23 febbraio si terrà l'8° edizione del Festival della Cucina MantovanaUn appuntamento imperdibile per tutti coloro che amano la buona tavola e la cucina tradizionale. (Tutte le informazioni)

 

Gatto in un'immagine di repertorio (L.Gallitto)MONZA

I gatti più belli del mondo, l'esposizione internazionale felina con oltre cento mici, sabato 18 e domenica 19 gennaio arriva al Centro Sportivo Santa Caterina in Via Dante Alighieri, ad Agrate Brianza, dalle 10 alle 19.

Tante star degli anni '60, '70 e '80 saranno sul palco del Teatro Manzoni di Monza per il concerto dedicato a Salute Donna Onlus e ai suoi 25 anni di attività. È il programma dell'evento benefico che si svolgerà sabato 18 gennaio al Teatro Manzoni di Monza e il cui ricavato sarà devoluto a favore di tre progetti per la lotta ai tumori. Lo spettacolo, con il patrocinio e il sostegno del Comune di Monza e presentato da Katia Fiorelli, sarà dedicato alle più belle canzoni degli anni 60', 70', 80'. Sul palco, a partire dalle 20.30, saliranno tanti protagonisti di quegli anni: I Camaleonti, Gian Pieretti, Bobby Posner (The Rokes), Franco e Martina Malgioglio, Jamburrasca, Vittorio de Scalzi (fondatore dei New Trolls), Stefano Signoroni, Gilberto Ziglioli e Giorgio Fazzini (New Dada), I Ragazzi della Via Gluck, Alfredo Lallo (cantante e cugino di Adriano Celentano) e I Docs.

I falòTorna dall'11 al 19 gennaio l'appuntamento con la Sagra di S. Antonio a VimercateLa Pro Loco Vimercate coordinerà le associazioni che organizzeranno e parteciperanno alla Sagra di S.Antonio che daranno vita ad un week end ricco di attrazioni per adulti e bambini che si chiuderà come da tradizione con lo storico falò sul greto del torrente Molgora  presso il ponte di S.Rocco.

Da venerdì 17 a domenica 19 gennaio Piazza Parolini a Ponti sul Mincio, ospita la Festa di Sant’Antonio Abate.

Si chiama Brucia ed è il festival del fuoco che il centro sociale Foa Boccaccio di Monza propone venerdì 17 e sabato 18 gennaio. In programmma performance, installazioni, musica, laboratori e, ovviamente, un grande falò.  Densa l'agenda degli appuntamenti previsti, tra show, concerti, danze e cene. Di seguito gli orari e le info.

Salvador DalìFino al 7 dicembre 2021 al Belvedere di Villa Reale la mostra "Royal Dalì". Nell'affascinante spazio del Belvedere è ospitato il progetto biennale interamente dedicato al grande artista catalano, oltre 270 opere tra volumi, litografie, serigrafie, xilografie, incisioni e pergamene che permettono al visitatore di immergersi negli aspetti più affascinanti del surrealismo.Il sogno, la simbologia e l'inconscio prendono vita nelle tematiche più disparate: religione, letteratura italiana ed internazionale, poesie e amore.

Dal 17 ottobre al 19 gennaio negli Appartamenti Reali della Reggia di Monza in scena la mostra "Antonio Nocera - Fairy tales". L’esposizione nasce all’interno del progetto Interference, letteralmente “Interferenza”, che intreccia l’opera di artisti contemporanei con la monumentalità degli spazi della Villa Reale. L’incontro tra queste due realtà apparentemente distanti conduce alla creazione di un’interferenza costruttiva che produce uno “scambio di sinergie complementari”. Nocera entra in rapporto con le sale della Villa proponendo opere che interpretano i classici delle favole, alcune delle quali riprendono le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi, tema affrontato più volte dall’artista a partire dal 2001. L’allestimento comprende opere su tela e su carta, sculture in bronzo e in resina scaturite dalla creatività dell’artista che interpreta e rilegge tematiche contemporanee attraverso immaginari e fiabeschi personaggi.

Prosegue ai Musei Civici l’allestimento curato in occasione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci. "In linea con Leonardo" che propone un’originale selezione di stampe a tema leonardesco provenienti dalla collezione civica di incisioni. L’esposizione è aperta fino al 16 febbraio (Via Teodolinda 4) include una serie di approfondimenti sul tema dell’incisione, con video, storytelling.

Da sabato 11 gennaio a domenica 2 febbraio ai Musei Civici l'esposizione temporanea "Il Signor Inverno nelle stampe dei Musei Civici”. In esposizione temporanea nella sala Grandi Opere alcune preziose stampe antiche sul tema dell’inverno provenienti dalla Civica Raccolta di Incisioni.

Musica al Bloom di MezzagoLe contaminazioni tra jazz, funk e musica elettronica. E poi un mini-festival con 10 artisti e band per sostenere la lotta curdo-siriana nel Rojava, spaziando tra rock, punk, canzone d’autore, reggae e hip-hop. Sono i due concerti del fine settimana al Bloom di Mezzago. Venerdì alle 22 saliranno sul palco i Funky Lemonade col loro jazz-funk e i Bo!Led, che mescolano jazz e beat elettronici, affiancati dall’hip hop degli NH3. Sabato alla stessa ora «Bloom Rojava Fest»: ad alternarsi l’hip hop di Signor K. e il reggae dei Junior Sprea; il mix di post-punk, blues ed elettronica di Davide Gammon, il rock dei The WetDogs; la miscela di folk, country e blues di Tia Airoldi, il cantautore Gab De La Vega e il rock-blues degli Sputi sui Muri. E ancora l’hardcore degli Atrox, lo stoner-blues de Le Capre a Sonagli e l’indie poprock dei Serp.

Il fascino di tradizioni perdute e un divertimento assicurato tornano in scena con uno spettacolo della Compagnia Degan, un passato monzese e ormai trapiantati a Cremona, fra gli ultimi burattinai d’Italia. La pièce si intitola “I burattini di Mangiafuoco” e vedrà in scena personaggi vecchi e nuovi della commedia, dai cartoni animati agli ultimi eroi dei bambini, in una vicenda che intreccerà le loro (dis)avventure in modo a tratti esilarante. Lo spettacolo è in programma domenica 19 gennaio al cine teatro Triante di via Duca d’Aosta 8. Due gli spettacoli: alle 15 e alle 17. Prezzo: 6 euro per grandi e piccini. Info su www.teatroburattinidegan.com.

Il fuoco, le note della più antica banda cittadina, l’immancabile vin brulè e quest’anno anche un karaoke di canzoni dialettali per cantare brani di Jannacci, Gaber e Svampa. Sono le iniziative che animeranno sabato18 gennaio alle 20.45 a Lissone il tradizionale Falò di Sant’Antonio, che verrà acceso in piazzale degli Umiliati, la piazza del mercato: dalle 19.30 distribuzione di tè, vin brulè e panini con salamella e wurstel preparati dal Gruppo Alpini, oltre a un assaggio di risotto alpino. Subito dopo le fiamme, con l’accompagnamento musicale del Corpo Bandistico Santa Cecilia, mentre la Pro Loco proporrà un karaoke dialettale per cantare tutti assieme canzoni e ballate in vernacolo in occasione della Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali, spaziando da Nanni Svampa a Giorgio Gaber a Enzo Jannacci. A Vedano e Biassono il falò si terrà già venerdì sera: a Vedano alla Floricoltura Radaelli, a Biassono in via Madonna delle Nevi.

Sabato 18 gennaio alle ore 16,30, alla Sala Maddalena (via S. Maddalena,7), cerimonia di premiazione della XXI edizione del Premio Internazionale di Poesia «Città di Monza 2019» a cura del Cenacolo dei poeti e degli artisti di Monza e Brianza, presieduto da Maria Organtini. Ben 138 poeti partecipanti (180 testi poetici) provenienti da diverse regioni italiane, da Palma di Maiorca e isole Baleari. La giuria formata da Antonello Sanvito, Maria Organtini (nella foto) , Mario Biscaldi, Mariella Convertini, Maria Grazia Crespi, Milena Scaccabarozzi, ha trovato nei testi una notevole aderenza alla realtà del quotidiano.

Uno dei grandi classici del teatro contemporaneo in scena al cineteatro Santa Maria a Biassono. Venerdì 17 gennaio alle 21.15 gli attori della compagnia La Lampada proporranno la commedia brillante di Neil Simon «Andy e Norman», scrittore e agente perennemente al verde che dirigono una scalcinata rivista alternativa e la cui vita viene scombussolata dall’arrivo di una nuova vicina di casa. Ingresso 10 euro.

 

Il Castello Visconteo a PaviaPAVIA

Fino al 9 febbraio 2020, alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, una mostra pone a confronto il fascino delle stampe giapponesi di autori quali Katsushika Hokusai (1760-1849), Utagawa Hiroshige (1797-1858) e Kitagawa Utamaro (1753-1806) con quelle di artisti quali Edouard Manet, Henri Toulouse Lautrec, Pierre Bonnard, Paul Gauguin, Camille Pissarro e altri. La rassegna "Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese", promossa dal Comune di Pavia – Settore Cultura, Istruzione e Politiche Giovanili, prodotta e organizzata da ViDi, in collaborazione con i Musei Civici di Pavia, vuole mostrare le meraviglie delle ukiyo-e, ovvero le raffinate incisioni a colori su legno sviluppatesi nel Paese del Sol Levante a partire dal XVII secolo, e la profonda influenza che ebbero sulla storia dell'arte europea, soprattutto francese, del XIX secolo. L'esposizione presenta circa 170 opere, provenienti dalla collezione d'arte asiatica della Johannesburg Art Gallery, formatasi a partire dal 1938, a cui si aggiungono 29 stampe ukiyo-e di proprietà dei Musei Civici di Pavia, databili a prima del 1858, ed eseguite da quattro allievi di Utagawa Toyokuni, grande maestro della tecnica ukiyo-e nell'Epoca di Edo.

CastagneTutti a gustare la tradizionale zuppa di latte e castagne, per l’occasione preparata dalla chef Piera Spalla del ristorante Selvatico di Rivanazzano: l’eremo di Sant’Alberto di Butrio di Ponte Nizza si prepara, domenica 19 gennaio, a celebrare il proprio protettore. L’evento, giunto alla quinta edizione, è organizzato dall’associazione Il mondo di Tels di Pavia e dall’Auramala Project. Dalle 14, degustazioni a offerta (il ricavato sarà devoluto all’eremo), alle 16 poi si terrà la tipica benedizione degli animali. Ci saranno anche aggiornamenti sulle ricerche relative alla morte del re d’Inghilterra Edoardo II Plantageneto, che la leggenda vuole sia sepolto proprio all’eremo di Ponte Nizza. Si potrà anche ammirare l’arte del luogo, con una visita guidata agli affreschi a cura di Elena Corbellini

Mostra di Laura Pitscheider alla galleria Fraccaro del collegio Cairoli a Pavia. «Dove una nuova stella ha lasciato il suo riflesso» è il titolo dell’esposizione allestita in piazza Cairoli fino a sabato 25 (giovedì, venerdì e sabato dalle 17 alle 19) e propone un ciclo di opere su tela realizzate in due anni. Pitscheider ha studiato a Milano, grafica, pittura, fotografia all’istituto artistico e successivamente all’Accademia di Brera. Dal 1977 ha esposto in mostre personali e collettive, sia in Italia che all’estero. Nel 1998 ha ricevuto la «Temoignage d’Honneur» dell’Unione critici europei d’arte e una sua opera si trova al Parlamento Europeo.

Letterato, scrittore, poliedrico uomo di cultura innamorato della sua Broni a cui ha dedicato due libri «Al re di pais» e «Al dialet ad Bron». L’autore è stato Mino Baldi, classe 1930, scomparso nel 2018 e a cui, nel complesso San Contardo (via Emilia, 142) il comune di Broni dedica una mostra. Dal lunedi al venerdi, visitabile dalle 11 alle 14, nei week end in orari più prolungati (mattino e pomeriggio) e fino al 29 febbraio.

Dopo un anno, Il Ritratto d'uomo Malaspina di Antonello da Messina torna a Pavia, al Castello Visconteo. L'opera-icona dei Musei Civici pavesi rientra accompagnata da un altro grande capolavoro del Maestro messinese: Il Ritratto d'uomo – che Vincenzo Consolo trasformò, in chiave letteraria, nell'Ignoto Marinaio -  del Museo della Fondazione Mandralisca di Cefalù, sede dell'ultima esposizione conclusasi il 26 novembre. La mostra resterà aperta fino al 29 marzo. 

'Looking for Monnalisa'A Pavia la mostra diffusa e immersiva "Looking for Monna Lisa. Misteri e ironie attorno alla più celebre icona pop", a cura di Valerio Dehò. La mostra sarà visitabile fino al 29 marzo 2020 nelle più importanti sedi dedicate all'arte di Pavia, nel quinto centenario della morte di Leonardo da Vinci. L'esposizione approfondisce il legame del genio fiorentino con la città e indaga sui misteri e sulle leggende che riguardano la celebre figura della Monna Lisa. Gli scenari dell'esposizione - promossa e organizzata dal Comune di Pavia con il sostegno della Fondazione Banca del Monte di Lombardia e di Confindustria Pavia e con il patrocinio della Camera di Commercio di Pavia - sono Santa Maria Gualtieri, Spazio Arti Contemporanee del Broletto, Castello Visconteo e Piazza del Municipio con opere d'arte contemporanea, installazioni multimediali e realtà virtuale site specific, il tutto accomunato dal rapporto imprescindibile con il passato, con la storia e con il grande Maestro. 

Venerdì 17 gennaio alle 21 al Teatro Carbonetti di Broni va in scena il “Don Chisci@tte”, con Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi.

Sabato 18 gennaio alle 21 il Teatro Sociale di Stradella ospita Alessandro Quarta (violino) e Michele Di Toro (pianoforte) nel concerto “No Limits”.


Cioccolata calda con pannaSONDRIO

Sabato 18 gennaio ad Aprica un nuovo evento per i più golosi. Si chiama Choco Ski Tour. Prima edizione di un nuovo evento da non perdere che riguarda il goloso mondo della cioccolata. Una rassegna di cioccolate fra svariati gusti nei rifugi e sulle piste di Aprica & Corteno per deliziare il palato tra una discesa e l'altra. Promo iscrizioni a 5 euro. Prezzo Skipass agevolato euro 30. Iscrizioni aperte dal 1 gennaio 2020 Per maggiori informazioni info@apricaonline.com.

Il pattinaggio su ghiaccio è uno sport adatto sia a grandi che piccini, appuntamento alla pista di pattinaggio su ghiaccio a Sondrio, in Piazza Garibaldi fino al 3 febbraio.

Si avvicina l’ultimo appuntamento in programma per il ciclo «Sulle tracce del passato, dalla ricerca alla narrazione». Venerdì 17 gennaio, a partire dalle 17, presso la biblioteca Rajna in via IV Novembre a Sondrio ci sarà «La metodologia della ricerca applicata ad un archivio di famiglia del Novecento: Giulio Spini, un’instancabile umanistica passione». Fausta Messa, nata a Sondrio nel ’52 e dirigente dell’Istituto sondriese per la Storia della Resistenza, e Laura Bordoni, laureata in Lettere Moderne e in Storia d’Europa all’Università di Pavia, saranno i relatori della serata. L’ingresso è libero ed aperto a tutti.

Madesimo, il battesimo ortodosso a -10Nella mattinata di domenica 19 gennaio a Madesimo, presso La Sorgente, si ripete il rtio del battesimo ortodosso che consiste nell’immergersi per tre volte nelle acque gelate dopo averle benedette con un particolare rito. Giunta alla quinta edizione, la manifestazione è aperta a chiunque, anche non cristiano ortodosso. 

A Morbegno una rassegna teatrale dedicata ai bambini ed alle famiglie. Sono tre gli appuntamenti presso l’auditorium S. Antonio, organizzati dall’associazione Teatro della zucca in collaborazione con il Comune di Morbegno, adatti ai giovanissimi dai 3 ai 10 anni. Si parte domenica 19 gennaio alle 16 con «La principessa del sole», diretto da Rossella Raimondi. Domenica 16 febbraio, alla stessa ora, ci sarà «All’osteria dei tre porcellini», regia di Sarah Banfi, Giorgia Montani e Alessandra Roberti. L’ultimo appuntamento sarà il 15 marzo, sempre alle 16, con «Oz, oltre l’arcoaleno», regia di Giorgia Montani. Il costo del biglietto è di 6 euro.

IperVerde di Castione Andevenno ti invita a Lepidoptera, nel mondo delle farfalleDall'11 al 26 gennaio per la prima volta in Valtellina sarà possibile ammirare centinaia di meravigliose farfalle provenienti da tutto il mondo in esposizione in un'ampia area museale e dal vivo in una splendida Butterfly House Ingresso a pagamento. 

L'Associazione teatro della zucca organizza una rassegna teatrale per bambini e famiglie. Gli appuntamenti saranno 3, presso l'Auditorium S. Antonio di Morbegno: 19 gennaio - 16 febbraio - 15 marzo - ore 16.00 - gli spettacoli sono indicati per famiglie e bambini dai 3 ai 10 anni. Il 19 gennaio - La principessa del sole; il 16 febbraio  - All'osteria dei tre porcellini e il 5 marzo- Oz, oltre l'arcobaleno. L'ingresso è posto unico per adulti e bambini 6 euro.

Una ciaspolata sotto le stelle è in programma a Campodolcino per il 18 gennaio. A partire dalle 18, presso l’Alpe Motta, ci sarà il ritrovo e la partenza con la guida alpina Nicola Ciapponi, accompagnato da alcune interessanti nozioni sul cielo, a cura dell’esperto Andrea Grassi. Seguirà una cena presso il ristorante Tambò. Per partecipare è necessario possedere attrezzatura ed abbigliamento adeguato. Vi sarà comunque la possibilità di noleggiare l’occorrente, a prezzo agevolato, direttamente a Motta. Le iscrizioni chiudono il 17 gennaio alle 18. Il costo è di 29 euro per gli adulti. Per i bambini prezzo ridotto pari a 19 euro.

 

Ludovica De BernardoVARESE

Secondo appuntamento, venerdì 17 gennaio alle 21 al Teatro del Popolo di Gallarate, con la rassegna Gallarate Classic. A esibirsi sarà Ludovica De Bernardo, seconda classificata alla terza edizione del Concorso Pianistico Internazionale “Città di Gallarate” lo scorso anno.

Di antichissima data. Ha luogo il 17 gennaio presso la chiesetta di S. Antonio, Sagra di San Antonio Abate a Saronno, un tempo Lazzaretto durante il periodo della peste. Quando Saronno era un paese agricolo, si usava benedire il bestiame ("Sant Antoni del porcèll"). In tempi più recenti e moderni, si svolgeva invece la benedizione delle automobili e dei camions. Dell'antica tradizione, che voleva l'accensione del falò e del concerto bandistico, è rimasto il "firon di castègn" (filone di castagne cotte al forno) e il battere instancabile a martello delle campane della chiesetta, a far da richiamo all'ancora impressionante numero di visitatori che, con devozione, baciano la reliquia del Santo.

Il 19 gennaio, alle 15.30, al Teatro Openjobmetis di Varese, va in scena il musical 'Cenerentola'. Il musical riscopre la celebre storia dei fratelli Grimm con un testo originale, ricco di magia e divertimento, che conquisterà i più piccoli ma anche i loro genitori. Il cast, composto da oltre venti elementi, ricrea sul palco tutta l’atmosfera di un’epoca passata, con sontuosi costumi settecenteschi e sorprendenti scenografie. Le musiche orchestrali inedite accompagnano le vivaci e coinvolgenti coreografie corali, mentre spettacolari effetti scenici vi trascineranno nell’incantesimo di una serata indimenticabile.

Expo ElettronicaIl 18 e 19 gennaio, dalle 9 alle 18, MalpensaFiere torna ad ospitare il primo dei tre appuntamenti annuali con Expo Elettronica, che si presenta ricco di conferme e novità interessanti.

Fino al 19 gennaio 2020, il Museo MA*GA di Gallarate ospita l'installazione di Elena Mazzi, dal titolo Becoming with and unbecoming with.La poetica di Elena Mazzi indaga il rapporto tra l'uomo e l'ambiente ad esso circostante, il contesto nel quale vive e con il quale si confronta ogni giorno: una tipologia di analisi che spesso si lega aduno sguardo e ad un approccio di tipo antropologico per analizzareun'identità al contempo personale e collettiva.

Cenerentola -Il MusicalIl Teatro Openjobmetis di Varese ospita 'Cenerentola -Il Musical', domenica 19 gennaio alle 15.30, portato in scena dalla Compagnia delle Formiche.

Al Museo Civico Floriano Bodini di Gemonio fino al 19 gennnaio la mostra "Francesco Messina al Museo Bodini 20 anni dopo". È infatti del 1999 l'esposizione di sette opere del Maestro in occasione dell'inaugurazione del Museo. Oggi una selezione di sculture in bronzo ricorda nuovamente l'importanza dello scultore e del rapporto che ha avuto con lo stesso Bodini. All'esposizione di opere di Francesco Messina, si affianca la volontà di ripercorre questi vent'anni di attività del Museo Bodini, attraverso un'ampia ricerca fotografica: dalle immagini della cascina rurale e dei lavori di ristrutturazione sino all'inaugurazione e alle successive esposizioni ed eventi. Si ricordano così alcuni dei volti e dei momenti che hanno permesso alla 'Bottega di Bodini' -come si legge sui cartelli del cantiere nella metà degli anni Novanta- di essere luogo di cultura, arte, incontro, confronto e crescita. 

Dopo il successo della prima edizione, torna a Busto Arsizio il “Milano Reptiles Meeting”, evento patrocinato dal Comune, che si svolgerà al PalaYamamay domenica 19 dalle 10 alle 19. Sono attesi i 150 migliori allevatori di animali esotici provenienti da ogni parte del mondo. Un’iniziativa in grado di attirare appassionati e curiosi che avranno l’opportunità di vedere da vicino numerose specie e incontrare esperti pronti a dare informazioni. Si potranno anche acquistare camaleonti, serpenti, lucertole e piccoli animali esotici, ricevendo consigli preziosi per gestirli a casa. 

Sesta edizione della notte del liceo classico, che dal 2015 coinvolge il Cairoli. Un’idea subito sposata dall’istituto di via Dante, al fine di promuovere la cultura classica, in un orario inusitato, rivolgendosi a curiosi, studenti in uscita dalle medie e a tutti coloro che non l’hanno approfondita durante il proprio percorso di studi. A fare da apripista alla serata, prevista dalle 18 alle 24 di venerdì 17, sarà il coro del liceo, diretto dal maestro Raffaele Cifani, che eseguirà i brani Shalom, Tourdion di Pierre Attaignant e If you’re happy di Helge Førde. A seguire ben 22 eventi, che animeranno le aule e i corridoi.