Emergenza coronavirus
Emergenza coronavirus

Milano, 28 giugno 2020 - In 24 ore si è dimezzato il numero dei nuovi contagi da Coronavirus in Lombardia: sabato se ne sono registrati 77  (di cui 21 a seguito di test sierologici e 32 ‘debolmente positivi’) mentre venerdì erano 156.  I tamponi effettuati sono 9.568, per un totale complessivo di 1.014.321.In forte calo i decessi: 2 rispetto ai 16 del giorno prima e ai 22 di giovedì. Aumento i guariti/dimessi: 723, totale complessivo: 66.046 (63.699 guariti e 2.347 dimessi). Vener erano 492. Continua la discesa nelle terapie intensive, dove i letti occupati sono 43, quattro in meno rispetto a ieri. I ricoverati negli altri reparti sono 415, -86 in 24 ore. Buoni dati dalle province con Lodi e Sondrio ieri a zero contagi e la città di Milano con un solo caso giornaliero. Andando a confrontare i dati lombardi con quelli nazionali si evince che nel Comune di Milano - capoluogo di regione del territorio epicentro della pandemia in Italia - ci sono stati ieri meno casi che nel Comune di Roma, dove la diffusione del contagio è stata nettamente inferiore nel corso di questi mesi. “Le campagne di screening e le azioni di sorveglianza sul territorio messe in atto da regione Lombardia che permettono di monitorare tempestivamente lo sviluppo di eventuali situazioni critiche, stanno garantendo risultati importanti", ha commentato l'assessore al Welfare di Regione Lomardia Giulio Gallera. E ha ribadito: "Non abbasseremo la guardia”.

Mattarella a Bergamo per ricordare le vittime Covid

L'abbraccio di tutta l’Italia nella presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, stasera a Bergamo per presenziare davanti al cimitero monumentale, dove è stato allestito un grande palco, alla Messa da Requiem di Gaetano Donizetti organizzata per ricordare tutte le vittime bergamasche della pandemia. Proprio di fronte a quel camposanto diventato simbolo del dramma che ha colpito la provincia lombardia. 

Calcinate, il super-laboratorio che processa 2.500 tamponi al giorno

È stato inaugurato a Calcinate il laboratorio capace di processare un tampone ogni 28 secondi, oltre 2.500 al giorno. Si tratta di un progetto pilota per la sperimentazione di tecnologie innovative e di modalità organizzative capaci di rivoluzionare i processi operativi delle strutture di laboratorio reso possibile grazie al Distretto Rotary 2042, avvalendosi della competenza e della collaborazione dell’ASST Bergamo Est, con Porsche Consulting e Multiply  Labs (una start up con sede negli USA, ma creata da giovani bergamaschi) e in accordo con la ATS di Bergamo.

"Il virus colpisce il sistema nervoso centrale"

La perdita del gusto e dell’olfatto è uno dei sintomi più particolari descritti sin dall’inizio da molti contagiati dal coronavirus, anche in Lombardia. Da mesi i neurologi si sono messi a indagare gli effetti del Covid19 sul sistema nervoso centrale, e il loro lavoro sta fornendo conferme: uno studio pubblicato dall’European Journal of Neurology ricostruisce che su oltre 2.300 medici interpellati in vari Paesi, i tre quarti hanno avuto pazienti Covid con sintomi neurologici.

 

I dati delle province

Nuovi positivi in picchiata nel Milanese, che nelle ultime 24 ore ha registrato un incremento di soli 4 casi in provincia e di uno nel Comune di Milano. Si tratta dei dati più bassi registrati dall'inizio dell'emergenza Covid-19 in Lombardia. Come sempre, l'incremento va rapportato al numero di tamponi effettuati in giornata: nel complesso in regione sono stati processati 9.568 tamponi e trovati 77 nuovi positivi. Venerdì i nuovi contagi erano 33 in Città Metropoliana e 17 in città (in leggero aumento rispetto al giorno precedente). Per quanto concerne le altre province lombarde anche sabato è la Bergamasca a segnare l'incremento di nuovi positivi maggiore (+22), seguita da Brescia (+14), da Varese (+10) e da Mantova (+6). A Como, Cremona e Monza 5 nuovi casi, mentre a Pavia 4. Nessun nuovo contagio a Lodi e Sondrio.