Coronavirus
Coronavirus

Milano, 26 settembre 2020 - Oggi, sabato 26 settembre, in Lombardia si sono registrati 256 casi di coronavirus, di cui 32 'debolmente positivi' e 8 a seguito di test sierologico, e 4 morti. In totale, dall'inizio dell'epidemia, il totale dei decessi è di 16.941. I tamponi effettuati sono stati 19.137 (totale complessivo: 2.051.849), con una percentuale rispetto ai contagi pari all'1,33%  (ieri 1,3%). Forte crescita dei guariti/dimessi, oggi 336 (totale 79.960, di cui 1.506 dimessi e 78.454 guariti). Per quanto concerne i ricoveri, restano stabili quelli in terapia intensiva (30) mentre crescono di 12 quelli negli altri reparti (312 in totale)

I dati di sabato 26 settembre

I dati di sabato 26 settembre

I dati delle province 

Per quanto riguarda i nuovi casi al primo posto la provincia di Milano, con 92 nuovi positivi (di cui 57 a Milano città). Al secondo posto Varese con 41 nuovi casi, seguita da Brescia (27), Monza e Brianza (26), Bergamo (25). Crescita di 10 a Como, di 9 a Mantova. In provincia di Cremona +7, +6 a Lodi. A Pavia aumento giornaliero di 5 unità, a Lecco di 4. Sondrio +2. 

Lombardia, diminuisce il "peso" sul dato nazionale

È stabile l'incremento dei contagi per coronavirus in Italia. Dal bollettino del ministero della Salute emerge che si sono registrati 1.869 nuovi casi nelle ultime 24 ore, una cinquantina meno di ieri ma con circa tremila tamponi in meno (104.387 contro 107.269). Il numero complessivo dei contagiati, comprese vittime e guariti, sale a 308.104. In leggero calo anche il numero delle vittime, 17 nelle ultime 24 ore mentre venerdì erano 20. Nessuna regione fa segnare zero casi. La regione che ha registrato più casi è la Campania con 274 positivi (6.104 tamponi), seguita da Lombardia con 256 casi (ma più del triplo dei tamponi, 19.137) e Lazio con 219 nuovi positivi e 9.791 tamponi. Per i ricoveri al primo posto sempre il Lazio con 519 pazienti, poi la Campania con 325, terza la Lombardia con 312 pazienti. Per le terapie intensive la regione più sotto pressione è il Lazio con 35 ricoveri, poi la Lombardia con 30 pazienti e la Campania con 29. (I dati regione per regione / PDF)