Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Ponte Lambro, la Juventus troppo forte per la Briantea84

L'ex-presidente della Figc, Carlo Tavecchio, ha premiato i vincitori del campionato di calcio disabili

Ultimo aggiornamento il 20 giugno 2018 alle 19:53
Sono arrivati secondi i ragazzi della Briantea84 con la maglia del Milan
Ponte Lambro (Como), 20 giugno 2018 - A Ponte Lambro, sabato 16 giugno, è andato in scena il derby più atteso, quello che ha visto Milan for special e Juventus A f.s, avversarie nella sfida per il titolo di campione 2018. Sono stati i bianconeri ad affermarsi nello scontro al vertice, firmando sul 5-0 la vittoria sulla Briantea84 in maglia A.C Milan, campione uscente della IV Categoria Figc. Oltre all’argento nella massima serie, l’edizione 2018 ha visto la formazione Milan f.s. di VI categoria chiudere sul terzo gradino del podio, a parimerito con l’Inter f.s. Ottava piazza, invece, per la selezione di V categoria.

Alla cerimonia di premiazione s ono intervenuti Carlo Tavecchio, ex presidente Figc, Marco Brunelli, amministratore delegato Serie A, Vittorio Bosio, presidente Csi, Laura Bignami, ex senatrice, e l’ideatrice del progetto Quarta Categoria Valentina Battistini, insieme ad altri rappresentanti del mondo calcistico italiano. A fare gli onori di casa, il sindaco di Ponte Lambro Ettore Pelucchi.

“Non ho niente da recriminare ai miei ragazzi - ha commentato Giorgio Pagani - hanno dato tutto, giocando fino alla fine. Ci siamo confrontati con un avversario forte e ben organizzato, la partita è stata intensa e combattuta, un gran finale di Campionato. C’è tanto di positivo in questo secondo posto, in primis la determinazione che ho visto negli occhi della squadra pensando al futuro: il non vedersi sconfitti ma il sentire viva la scintilla che ti dice che si può fare sempre di più e sempre meglio. L’idea che nessuno si ponga dei limiti, o percepisca la sconfitta come tale, è veramente una figata incredibile”.

Ultima giornata anche per la formazione Briantea84 impegnata nella V e VI Categoria: fermato di misura il Milan f.s. di Francesco Ronchetti e Davide Gaverini (V Cat.) nella sfida contro il Monza f.s., vincente per 3-2. Incontro amichevole con vittoria, invece, per la VI Categoria, in campo contro il Sassuolo f.s.: sul campo di Ponte Lambro la formazione junior di Briantea84 è stata diretta per la prima volta da mister Fabrizio Ceriani - giocatore della formazione di IV categoria - affiancato da Luca Brienza nel ruolo di secondo.

Prima della cerimonia di premiazione spazio al match amichevole di calcio a 11 tra Milan f.s. e Juventus f.s., test sperimentale in vista della stagione 2018-19: verdetto deciso ai calci di rigore, con il secondo successo bianconero di giornata.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.