Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cantù, Briantea84 medaglia di legno ai Campionati italiani di Palermo

Un weekend da incorniciare per i canturini che hanno fatto registrare tre migliori tempi personali

Ultimo aggiornamento il 26 giugno 2018 alle 16:01
Un momento della premiazione
Cantu' (Como), 26 giugno 2018 - É rientrata a Cantù la delegazione BLM Briantea84 impegnata lo scorso weekend a Palermo per i Campionati italiani assoluti estivi di nuoto paralimpico Finp (Federazione italiana nuoto paralimpico). Prestazione positiva per i 6 portacolori canturini, Simone Frigerio, Emanuele Lanzani, Cristian Marson, Jessica Parente, Elena Pietroni e Francesca Pozzi, accompagnati in vasca da Ilaria Spadaro, responsabile tecnico del settore Finp Briantea84, da Mattia Piovesan e da Cristian Camnasio. In gara a Palermo - ma sotto la bandiera delle Fiamme Oro - anche Marco Dolfin, tre volte oro di classe nei 100 dorso (S6), 50 farfalla (S6) e 100 rana (SB5), oro Open nei 50 farfalla e argento nella finale Open dei 100 rana, alle spalle dell’azzurro Federico Morlacchi.

Il medagliere per classe vede il team canturino in quarta posizione (su 31 squadre in gara) con 12 medaglie vinte (7 ori, 2 argenti e 3 bronzi), ottava posizione nella classifica Open (1 oro, 1 argento e 1 bronzo). Tra i risultati dell’edizione palermitana spiccano i personal best registrati da Simone Frigerio nei 50 stile (1'22"81) e nei 50 dorso (1’19”77), mentre Elena Pietroni ha riscritto il suo tempo nei 50 stile (42”91). Record personale nei 100 stile anche per Emanuele Lanzani (3’12”31) e per Jessica Parente (2’24”54).

“Sono molto soddisfatta - ha commentato Spadaro -, di questo Campionato italiano e dell’intera stagione. Anche se non tutte le prestazioni sono state eccelse o hanno fatto registrare record personali . Ora ci prendiamo qualche giorno di pausa ma il nostro allenamento non si ferma, un brevissimo stop e poi si torna in vasca prima delle vacanze estive”.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.