La protesta dei lavoratori
La protesta dei lavoratori

Lomazzo (Como) -  Fumata nera per la Henkel di Lomazzo i cui vertici, nella giornata di ieri, hanno incontrato l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi, confermando la volontà di chiudere entro la fine di giugno. "Abbiamo messo a disposizione tutti gli strumenti per favorire un cambio di rotta da parte della Henkel – spiega l’assessore - Purtroppo l’azienda ha confermato la volontà già espressa nei giorni scorsi. C’è grande preoccupazione il futuro dei lavoratori e delle loro famiglie".

Ha partecipato all’incontro anche il sottosegretario Fabrizio Turba. Se la Henkel non cambierà idea o concederà dilazioni almeno sulla tempistica della chiusura al Pirellone cercheranno di trovare un nuovo investitore disposto a investire sull’impianto di Lomazzo e riassumere i lavoratori. "Portiamo i dirigenti tedeschi della multinazionale in commissione attività produttive – chiede il consigliere regionale del Pd, Angelo Orsenigo – Oppure sia la commissione a incontrare l’azienda proprio nella sua sede centrale a Dusseldorf".