Il soprano Licia Albanese

Milano, 17 agosto 2014 - Lutto nel mondo dell'Opera. E' morta a 101 anni a New York il soprano italiano, naturalizzato statunitense, Licia Albanese, celebre per le sue interpretazioni nei capolavori di pucciniani "Madama Butterfly" e "La Traviata", ed una delle preferite cantanti di Arturo Toscanini. Lo ha reso noto il figlio, Jospeh Gimma, jr, sottolineando che la madre e' deceduta serenamente venerdi' nel suo appartamento circondata dall'affetto dei cari.

Il debutto negli anni '30 in Italia, al teatro lirico di Milano (1934). Ad una performance della 'Madama Butterfly' sostitui' inaspettamente il soprano che si senti' male, debuttando nel secondo atto, e ottenendo un enorme successo. Canto' poi alla Scala, al Covent Garden e in altri teatri europei. Lascio' l'Italia per New York nel 1939 e l'anno successivo, il 9 febbraio, fece il suo debutto al Metropolitan con il quale collaboro' per lungo tempo, 26 anni, fino al 1966,  poi con la San Francisco Opera. Licia Albanese, che divenne cittadina americana nel 1940, ricevette la Medaglia d'onore alle arti nel 1995, dall'allora presidente Usa Bill Clinton.

Tra i suoi compagni di palco, solo per citare i piu' noti, grandi tenori come Franco Corelli, Beniamino Gigli, Tito Schipa. Oltre che grande interprete il soprano investi' sulle nuove leve fondando nel 1974 la 'Licia Albanese-Puccini Foundation' per agevolare la scoperta e la carriera delle giovani cantanti.