Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
9 giu 2022

Como: "Piscina chiusa? Il Comune ci ripensi"

Appello per il polo di via del Dos, affidato dal 1996 alla Coop sociale: " Disabili gravi non sapranno dove andare"

9 giu 2022
roberto canali
Cronaca
Via del Dos: la vasca per terapie a rischio chiusura
Via del Dos: la vasca per terapie a rischio chiusura
Via del Dos: la vasca per terapie a rischio chiusura
Via del Dos: la vasca per terapie a rischio chiusura

Como - ​Tra poco più di un mese oltre 900 tra disabili gravi e persone che hanno intrapreso un percorso di riabilitazione rischiano di trovarsi in difficoltà e non avere più un posto in cui andare per effettuare le loro terapie. Tutta colpa della decisione del Comune di chiudere la piscina di via del Dos, dal 1996 in gestione alla Cooperativa sociale Colisseum. "Le nostre non sono vasche per il nuoto, ma per effettuare la fisioterapia in acqua a 33 gradi – spiega Franco Campanella – Non chiediamo trattamenti privilegiati al Comune, anzi ci siamo battuti perché il servizio andasse in gara a patto che la sfida fosse aperta, dato che con i nostri educatori e la nostra storia sappiamo di poterci confrontare a testa alta". Invece dal 2015 a oggi si è proceduto a colpi di riaffidi temporanei, poi nel 2018 è stata la stessa coop a presentare proposta di project financing al Comune, impegnandosi a investire 800mila euro per sistemare la piscina in cambio di concessione ventennale.

Ma il Comune prima ha bocciato la proposta poi nel 2021 ha pubblicato un bando per trovare un nuovo gestore, in cambio di un affido di 15 anni e attività rivolta solo a invalidi e disabili, spingendo l’associazione a presentare un esposto all’Autorità anticorruzione che ha bloccato tutto. E ora si annuncia la chiusura dal 1 agosto: "Chiediamo al Comune di ripensarci".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?