Hans Junior Krupe, vittima dell'omicidio consumatosi a Veniano il 16 giugno (Cusa)
Hans Junior Krupe, vittima dell'omicidio consumatosi a Veniano il 16 giugno (Cusa)

Veniano (Como), 17 giugno 2019 - Un ragazzo di 25 anni è stato accoltellato nella tarda serata di domenica 16 giugno a Veniano, nella Bassa comasca. Ferito gravemente e accompagnato in codice rosso in ospedale, è andato in arresto cardiaco ed è morto. La vittima si chiamava Hans Junior Krupe. Originario dell'Olanda ma di cittadinanza italiana, viveva a Veniano insieme alla famiglia. L'omicidio si è consumato durante la festa del paese all'interno di un parco pubblico. Krupe è stato raggiunto da alcune coltellate al fianco.

I carabinieri di Cantù - in collaborazione con i militari delle stazioni di Appiano Gentile e Fino Mornasco - hanno arrestato per omicidio aggravato da futili motivi e porto abusivo di arma bianca un uomo di 47 anni (G. L. le iniziali) residente a Fenegrò, sempre in provincia di Como. 

I militari sono risaliti all'uomo attraverso le immagini dei sistemi di videosorveglianza e le testimonianze di alcuni presenti. Il 47enne, trovato nella propria abitazione con i vestiti ancora sporchi di sangue, ha ammesso le proprie responsabilità. L'omicidio sarebbe nato per una lite per futili motivi: il 25enne avrebbe bagnato il 47enne, gettandogli addosso dell'acqua di una fontanella. L'uomo avrebbe reagito colpendo il giovane più volte con un coltello a serramanico. Il 47enne è stato arrestato e portato nel
carcere di Como.