I carabinieri sul luogo dell'omicidio (foto Cusa)
I carabinieri sul luogo dell'omicidio (foto Cusa)

Mozzate (Como), 7 agosto 2020 - Avrebbe fatto delle ammissioni Flavio Briancesco, 49 anni, di Mozzate, l'uomo che nel tardo pomeriggio di ieri ha accoltellato a morte Lorenzo Borsani, 36 anni, al termine di una violenta lite scoppiata per strada a Mozzate. Briancesco è stato fermato ieri sera per omicidio volontario a casa della fidanzata a Locate Varesino. 

Una lite scoppiata molto probabilmente per la gelosia di Borsani, convinto che la moglie, da cui si stava separando, avesse una relazione con Briancesco. Così ieri pomeriggio quando, passando davanti a casa di lei, Borsani ha visto fuori l'auto di lui, con un coltello a serramanico si è messo a tagliare le gomme. Briancesco, che era in casa della donna per fare alcune riparazioni (e avrebbe negato di avere relazioni con lei) è uscito, è nata una lite, quindi una colluttazione fino a quando è riuscito a prendere il coltello al rivale, colpendolo mortalmente al torace. Briancesco si è poi allontanato a piedi. Il ferito è morto subito dopo il trasporto in elicottero all'ospedale di Varese