Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Nuovo protocollo contro il falso Tessile, un patto per il made in Italy

Como, l’intesa tra Camera di Commercio, Fondazione Volta e Agenzia delle Dogane e Monopoli

paola pioppi
Cronaca

di Paola Pioppi

È stato firmato ieri mattina, a Villa del Grumello, nella sede della Fondazione Alessandro Volta, il Protocollo d’Intesa tra l’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli, per cui era presente il direttore generale Marcello Minenna, la Camera di Commercio di Como-Lecco, rappresentata dal presidente Marco Galimberti, e Fondazione Alessandro Volta con la presenza del presidente Luca Levrini. Un’intesa nata per "rafforzare la sinergia nella diffusione della cultura della legalità e dei rischi derivanti dai prodotti contraffatti nonché per diffondere, tra gli operatori del settore, la più ampia conoscenza degli strumenti di tutela dei diritti di proprietà intellettuale". Tutti gli interlocutori coinvolti nel progetto hanno evidenziato come l’artigianato italiano nell’ambito tessile sia parte fondante del made in Italy e come il brand made in Italy, essendo sinonimo di un’altissima aspettativa in termini di qualità, creatività e innovazione, "debba essere considerato come un patrimonio culturale, oltre che una risorsa economica e produttiva, fondamentale per il Paese".

Minenna, a nome di Adm, ha inoltre evidenziato che "una crescita sostenibile, locale e nazionale, passa anche attraverso un mercato trasparente e sicuro, che premia la qualità e la buona impresa e sensibilizza i consumatori ad acquisti sicuri e consapevoli". Da parte loro, Fondazione Volta e Camera di Commercio di Como-Lecco hanno sottolineato che il protocollo d’intesa "segna un passo importante per promuovere i valori di Como città Creativa Unesco, e per posizionare il Distretto di Como come luogo-presidio, ossia un luogo in cui attivare una serie di buone pratiche e progetti pilota che possano fungere da modelli a livello nazionale e internazionale". Alla presentazione del protocollo d’intesa, dedicato alla tutela del settore tessile made in Italy, alla formazione e alla corretta informazione in materia, siglato nell’ambito delle manifestazioni di settore, tra cui la nota Fiera "Proposte", ha partecipato anche Sistema Moda Italia, organizzazione mondiale di rappresentanza degli industriali del tessile e della moda.

Successivamente il direttore generale dell’Agenzia delle Dogane Minenna ha inaugurato il Laboratorio mobile di Milano nei giardini di Villa Erba a Cernobbio, che permetterà di effettuare in maniera tempestiva analisi chimiche sul territorio, relativamente a specifici settori merceologici. La visita è proseguita al Museo della Seta, dove è stato inaugurato uno spazio espositivo con cravatte e foulard contraffatti, di cui Adm ha impedito l’immissione sul mercato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?