Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Negano davanti ai giudice dopo le botte ai coetanei

Hanno risposto alle domande del giudice, qualcuno tentando di difendersi e negare. Al momento rimangono in carcere i 4 giovani arrestati mercoledì, e accusati di aggressioni a coetanei. Bilal Hamed e Anas Al Najar, entrambi diciottenni di Cantù, Youssef Nehidi, 21 anni anche lui residente a Cantù e Abdelrahman Abdelghani, 18 anni di origine egiziana, senza fissa dimora. Sono accusati di lesioni aggravate nei confronti di tre coetanei, per il pestaggio avvenuto nella serata tra il 13 e il 14 novembre scorso, vicino a un locale pubblico.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?