Quotidiano Nazionale logo
6 mar 2022

Museo del Ciclismo, stagione al via "Il 2022 sarà dedicato alle donne"

Dopo la lunga pausa invernale si possono di nuovo visitare le collezioni di maglie, bici e cimeli in cima al Ghisallo

Il Museo del Ghisello ha riaperto dopo la lunga pausa invernale
Il Museo del Ghisello ha riaperto dopo la lunga pausa invernale
Il Museo del Ghisello ha riaperto dopo la lunga pausa invernale

Ha riaperto ieri il Museo del Ciclismo Madonna del Ghisallo di Magreglio, che è tornato a mostrare le sue collezioni dopo lunga pausa invernale. Il 2022 in cima al Ghisallo sarà rosa, non solo in onore del Giro d’Italia, ma per rendere omaggio alla bicicletta “al femminile“ a partire dall’ampliamento della sezione dedicata al ciclismo in rosa e in azzurro, con un omaggio alle imprese delle Nazionali e come sempre numerose iniziative legate alla cultura di questo sport inclusivo. "Abbiamo deciso con il presidente della Fondazione Antonio Molteni di dedicare questa riapertura stagionale ciclismo in rosa - spiega il direttore Carola Gentilini - Un pensiero alla Madonna del Ghisallo che dal Santuario limitrofo ci protegge e protegge tutti i ciclisti. Anche questo è un messaggio di pace". Fra gli eventi in collaborazione con il Ghisallo: 22 maggio 2022 ci sarà la gara ciclistica della categoria dei Primavera promosso dalla Polisportiva Ghisallo, poi la granfondo “Fabio Casartelli”, a 30 anni dal successo olimpico di Barcellona, in programma il 29 maggio 2022.

Una rassegna Cinque Cerchi Olimpici sarà dedicata alle imprese agonistiche di Giacomo Fornoni con un approfondimento dell’edizione dell’Olimpiade di Roma ’60, mese di giugno.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?