Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Il supermarket della droga nel garage della sua villetta

Catturato a Lecco uno spacciatore italiano. A marzo sequestrate dalla Mobile altre sostanze in un box

BOSISIO PARINI (Lecco)

Aveva trasformato il garage della propria villetta in un deposito di sostanze stupefacenti, ma i suoi traffici non sono sfuggiti agli agenti della polizia di Stato che nei giorni scorsi hanno arrestato un italiano residente in paese. Il blitz è avvenuto sabato, ma la notizia è stata diffusa solo ieri, al termine di un’indagine iniziata molto tempo addietro per ricostruire l’attività dello spacciatore. Quando gli agenti della Questura si sono presentati alla porta di casa e hanno chiesto di accompagnarli in garage, l’uomo ha capito subito che per lui si stava mettendo male: occultati all’interno di alcuni scaffali in cui era stato ricavato un apposito doppiofondo c’erano due chilogrammi di marijuana, un etto di cocaina e tre etti di hascisc.

Stupefacenti che, immessi sul mercato, gli avrebbero fruttato diverse migliaia di euro. L’uomo è stato immediatamente arrestato e portato alla casa circondariale di Lecco, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Ieri il Tribunale si è espresso convalidando il fermo e disponendo per il pusher la misura degli arresti domiciliari. Si tratta del secondo sequestro nell’arco di poche settimane di ingenti quantità di sostanze stupefacenti operato dalla polizia di Stato di Lecco. A marzo infatti la Squadra narcotici della Mobile aveva rinvenuto in un box di viale Turati – appunto sempre a Lecco – mezzo chilo di cocaina, 3 chili e mezzo di hascisc, 3 chili di marijuana nonché tre pistole semiautomatiche, di cui una con matricola abrasa.

R.C.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?