L'intervento dei vigili del fuoco (Cusa)
L'intervento dei vigili del fuoco (Cusa)

Gravedona ed Uniti (Como), 11 luglio 2019 - Tragedia del lavoro questa mattina a Gravedona dove è esploso un serbatoio di gpl durante il rifornimento. La vittima è l’operaio lecchese, di Garlate, classe 1966, che stava svolgendo il lavoro, all’interno della proprietà di una abitazione privata confinante con un agriturismo. Si chiama Mauro Pigazzini, dipendente della Butangas di Cesana Brianza.

La tragedia è avvenuta in località Brienzo. Qui sono subito intervenuti i vigili del fuoco con una squadra specializzata, i carabinieri e il personale di Ats Sondrio, assieme al 118. Ma per l’operaio non c’è stato nulla da fare. Nell’esplosione sarebbe rimasto gravemente ustionato anche il proprietario di casa, trasportato prima l’ospedale di Gravedona e da qui a Niguarda. Gli accertamenti sono ancora in corso per capire cosa abbia causato l’esplosione.

false

“Attendiamo di capire l’esatta dinamica del drammatico incidente – dichiarano il segretario generale della Cgil lecchese Diego Riva e il segretario generale della Filctem provinciale Nicola Cesana -, intanto esprimiamo il più profondo cordoglio e la nostra vicinanza ai parenti della vittima”.