Soccorsi
Soccorsi

Dongo (Como), 13 luglio 2016 - È in condizioni gravissime il ragazzo di 19 anni di origine egiziana, finito in coma lunedì sera dopo un tuffo in piscina, durante una festa di compleanno. Residente a Morbegno, era arrivato in bicicletta, e si sarebbe buttato in acqua per il caldo, nonostante non sapesse nuotare. Almeno secondo i primi accertamenti fatti dai carabinieri. Ora è ricoverato all’ospedale di Gravedona in Rianimazione, in condizioni delicatissime, e i medici non sono in grado di fare alcuna prognosi.