Carabinieri forestali
Carabinieri forestali

Como, 6 luglio 2017 – Sanzioni per un totale di 80mila euro a 16 negozi e commercianti, sorpresi dai carabinieri forestali a vendere al merce in sacchetti non a norma. I controlli sono stati svolti a Como e provincia, in un totale di 73 punti vendita tra negozi e bancarelle di vari mercati. L’obiettivo di questo accertamento, era ridurre la dispersione delle buste in plastica nell’ambiente.

La legge vieta, infatti, di commercializzare sacchetti di plastica non rispondenti ai requisiti tecnici previsti dal decreto del 2013, le cui caratteristiche consentono di ridurre drasticamente l’inquinamento da plastica, migliorare la raccolta differenziata della frazione organica dei rifiuti e la produzione di compost di qualità, e agevolare la riconversione dei processi produttivi della plastica.

I militari hanno quindi verificato quale tipo di sacchetto veniva distribuito in ogni punto vendita, e in 16 casi accertato la commercializzazione di shoppers non conformi. Le sanzioni amministrative vanno dai 2500 ai 25mila euro: sacchetti a norma devono riportare la scritta “biodegradabile e compostabile”, la citazione dello standard europeo e il marchio di un ente certificatore