Como, 11 ottobre 2018 – Il cadavere di un uomo di origine straniera, è stato ritrovato questa mattina in una scarpata all’interno della proprietà dei Padri Salesiani, in via Conciliazione a Tavernola, centro di accoglienza che offre vitto e pernottamento a decine di migranti. La sua morte potrebbe risalire ad alcune settimane fa, e al momento il corpo non è identificabile. Il ritrovamento è stato fatto da un ospite del centro di accoglienza, che ha dato l’allarme. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Antonio Nalesso, sono affidate alla Squadra Mobile della polizia, che ha svolto il sopralluogo assieme al medico legale. Gli accertamenti sull’identità dell’uomo e sulle cause della morte sono tuttora in corso, ma si procede per omicidio.