Quotidiano Nazionale logo
19 gen 2022

Carenza di medici Città Alta in difficoltà

"In molti hanno scoperto per caso di essere rimasti senza assistenza"

La carenza dei medici di famiglia mette in ginocchio anche Città Alta. A dicembre il dottor Lorenzo Tonello aveva raccontato del suo pensionamento per raggiunti limiti di età e della richiesta inascoltata di poter continuare a prestare servizio. Ora anche la dottoressa Gloria Rosa Dolci sta per lasciare il quartiere, e l’associazione Città Alta e Colli torna a battere sul problema: 4.700 abitanti, calcola l’associazione, "dall’inizio del 2022 rimarranno con 9 ore settimanali di assistenza medica, fornita, ma solamente ai suoi fortunati pazienti, dal dottor Carnicelli, l’unico rimasto. Tutti gli altri pazienti — attacca l’associazione — hanno scoperto di essere senza medico di base quasi per caso, visto che la popolazione del quartiere non è stata in nessun modo informata della grave situazione che si stava venendo a creare".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?