La polizia municipale di Cantù ha aumentato i controlli contro gli ubriachi al volante
La polizia municipale di Cantù ha aumentato i controlli contro gli ubriachi al volante

Cantù (Como), 14 agosto 2019 - Giro di vite sugli ubriachi al volante da parte della polizia municipale di Cantù che dal 7 agosto scorso ha potenziato i controlli soprattutto nelle ore serali. Nel giro di una settimana sono stati controllati 363 veicoli e accertate dodici violazioni al codice della strada: cinque per mancata revisione una per guida con patente scaduta, una per velocità pericolosa,

A  un automobilista residente a Besana Brianza il cui tasso alcolemico nel sangue era pari a quasi tre volte il limite massimo consentito di 0,5 grammi per litro, è stata ritirata la patente. L'uomo rischia un'ammenda  fino a 3200 euro, l’arresto da sei mesi ad un anno, la decurtazione di 10 punti nonché la sospensione della patente da sei mesi ad un anno. 

Il dispositivo per compiere il test preliminare per la misurazione del tasso alcolemico nel sangue dei conducenti è in dotazione ad ogni pattuglia. Dall’inizio dell’anno sono 8 le infrazioni per guida in stato d’ebbrezza ed una per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. 

"Spesso ci si dimentica che per chi indossa un’uniforme non esistano momenti in cui si allenta la tensione - ricorda l'assessore alla Legalità, Maurizio Cattaneo - In un periodo di vacanze per la maggior parte dei cittadini, la nostra Polizia Locale continua con la propria attività in maniera egregia, un servizio che si esplica con puntuale dedizione dal 01 gennaio al 31 dicembre, senza interruzioni. Si pensi che nella sola settimana di ferragosto dovranno gestire, supportati dal sempre prezioso contributo dei volontari del gruppo comunale di Protezione Civile e dell’Associazione Nazionale Carabinieri, anche la tradizionale fiera di S. Rocco e ben tre gare ciclistiche che attraverseranno il territorio comunale. A loro ed anche alle loro famiglie che ne condividono i sacrifici va il mio ringraziamento".