Quotidiano Nazionale logo
27 gen 2022

Como, vive da nove anni in Argentina ma incassa assegno sociale

Residenza fittizia nell'Alto Lario per l'indagato che ha percepito oltre 62mila euro

featured image
Finanza

Como, 27 gennaio 2022 - Da 9 anni risiede in Argentina ma percepiva dall'Inps l'assegno sociale. Lo ha scoperto la Guardia di Finanza di Como che, su disposizione del Gip, ha eseguito il sequestro preventivo di denaro, nei confronti dell'uomo. Il cittadino italiano è adesso indagato per aver indebitamente percepito dall'INPS l'assegno sociale, incassando un totale di 62mila e 200 euro. Le indagini condotte dalle Fiamme Gialle lariane hanno consentito di individuare il cittadino, residente fittiziamente in un comune dell'Alto Lago, nonchè di ricostruirne la posizione finanziaria e patrimoniale anche attraverso l'analisi dei flussi bancari.

L'attività svolta ha, così, permesso di accertare l'indebita percezione del beneficio a partire dal 2013, momento in cui lo stesso trasferiva la propria residenza in Argentina senza comunicarlo all'Istituto Previdenziale.  Al fine di ottenere informazioni sul soggetto indagato, i Finanzieri hanno attivato i canali internazionali per lo scambio di informazioni, attraverso il Comando Generale del Corpo, avendo così la certezza che fosse ancora in vita e residente tuttora in Argentina. L'attività si è conclusa, quindi, con il sequestro delle disponibilità sul conto corrente italiano intestato all'indagato ove venivano accreditate le somme erogate dall'I.N.P.S..  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?