Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Cucciago, la magia della chitarra e della canzone d'autore in Corte Castello

Concerto con "Flaco" Biondini, storico chitarrista di Guccini, con il bluesman Jono Manson e con la cantautrice Giua per la rassegna "Storie di Cortile"

di FABIO LUONGO
Ultimo aggiornamento il 7 luglio 2018 alle 19:38
Cucciago, il bluesman americano Jono Manson

Cucciago (Como), 7 luglio 2018 - Lo storico chitarrista di Francesco Guccini e di altri grandi nomi della musica italiana, un bluesman newyorkese che ha da sempre forti legami con l'Italia e con i suoi artisti e una raffinata cantautrice e chitarrista ligure. Tutti e tre uniti dalla passione per la sei corde. Saranno i protagonisti del concerto "Madame Guitar" che si terrà domenica alle 21 a Cucciago in Corte Castello, in via XX Settembre. A salire sul palco saranno Juan Carlos "Flaco" Biondini, Jono Manson e Giua, accompagnati dal fisarmonicista Flaviano Braga. Seduti in cerchio, ognuno col suo stile e il suo gusto musicale, intrecceranno canzoni, storie e aneddoti, con sonorità che rimanderanno alla Genova di Fabrizio De André, al tango argentino, alla ruvidità del blues e al choro brasiliano.

Il nome e la chitarra di "Flaco" Biondini sono indissolubilmente legati al sodalizio con Guccini, ma negli anni il musicista ha collaborato pure con Vinicio Capossela, Paolo Conte, Claudio Lolli e Sergio Endrigo. Jono Manson e la sua vecchia Gibson degli anni Trenta hanno invece suonato tantissimi blues: l'artista americano è anche uno tra i più stimati produttori statunitensi e ha lavorato con diversi cantautori italiani, tra cui Edoardo Bennato. Giua, con la sua chitarra classica e la sua voce emozionante, ha collezionato premi nelle più importanti rassegne italiane di musica d'autore, ha calcato il palco del Festival di Sanremo e da tempo racconta storie calate nella sua Liguria. Negli ultimi mesi è stata impegnata in un progetto con l'attore Neri Marcorè.

Il concerto fa parte della rassegna "Storie di Cortile", festival itinerante che da qui a fine agosto toccherà diverse città e paesi della provincia, avendo come scenario vecchie corti e antichi cortili, per valorizzare angoli suggestivi del territorio attraverso le note della buona musica. L'ingresso all'evento è libero. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà negli spazi della bibioteca di via Sant'Arialdo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.