Como, 28 febbraio 2018  – Il Teatro Sociale di Como e la Compagnia Nazionale di Danza Storia, presentano il Gran Ballo dell’800 su Lago di Como, che si svolgerà sabato 19 maggio alle 19. Una serata con cui il teatro comasco riprende una prestigiosa tradizione cittadina, che da metà Ottocento fino a circa gli anni Sessanta del Novecento ogni anno riscuoteva molto successo e coincideva con l’apertura della stagione lirica: il Gran Ballo in platea. La Compagnia Nazionale di Danza Storica, diretta da Nino Graziano Luca, propone un evento nato dallo spettacolo Gran Ballo dell'800 che da molti anni viene ospitato in Italia e all’estero all'interno di Teatri, Castelli, Palazzi, Ambasciate. Una serata in cui si vivrà la magia e l'atmosfera romantica di un Gran Ballo del XIX secolo, tra valzer, quadriglia e contraddanza.

La serata vedrà aprirsi le danze con ballerini (provenienti da molte città italiane e da alcune capitali europee) in eleganti frac e abiti crinolina che eseguiranno musiche tratte dai manuali dei più celebri maestri del XIX secolo e dai film in costume. Il repertorio musicale spazia da Rossini a Strauss, da Verdi a Ziehrer, da Bellini a Ciajkovsky e Puccini. Inoltre ogni partecipante potrà essere coinvolto nel ballo. I 150 ballerini della compagnia apriranno le danze con un repertorio di inizio ‘800 che rende omaggio all’epoca di nascita del Teatro, per poi invitare i partecipanti a danzare insieme a loro. Inoltre l'evento è promosso con la finalità di un fundraising: il ricavato verrà destinato ai lavori di ristrutturazione in atto al Teatro Sociale. Il 20 maggio ci sarà uno shooting fotografico e un’estemporanea d'arte nei luoghi simbolo della città con i partecipanti in costume dell'800 che si presteranno nel ruolo di modelle e modelli per i pittori e i fotografi, e si concluderà a pranzo con un “Dejuner sur l'herbe”. La serata avrà inizio alle 19, il buffet imperale sarà allestito in Sala Pasta e in Sala Canonica. Ingresso e buffet: 100 euro. Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro e online su www.teatrosocialecomo.it.