Cantù, 23 dicembre 2015 - Bologna batte Cantù 85-77 ed ora è più lontana dal fondo classifica. È stata una gara equilibrata, che Cantù ha condotto nel primo tempo, anche se mai in doppia cifra (9-18, 32-40) con Bologna che non ha ceduto andando all’intervallo a -4 (38-42).

Nella ripresa, Bologna ha difeso meglio limitando le "bocche da fuoco" Hasbrouck e Hodge, mentre Pittman, pur pasticciando (8/14 e 4 stoppate subite) è stato il top scorer dei suoi, con 10 punti importanti nei secondo 20’. Prendendo poi in mano la gara (65-66 l’ultimo vantaggio ospite), Bologna (che ha tirato meglio da 2) ha avuto un ottimo Fells (anche 5 assist), sempre presente, insieme a Fontecchio che ha messo canestri importanti, come la tripla del +10 (81-71) che ha messo al sicuro la gara.

Bene in difesa anche Mazzola e Odom. Male il gioiellino Abass (2/7). All’inizio della gara le due società hanno donato alla famiglia di Chicco Ravaglia (deceduto nel 1999 in un incidente stradale al ritorno da una gara con Cantù) due maglie delle squadre.

Bologna-Cantù 85-77
BOLOGNA: Pittman 19, Fabiani ne, Vitali 4, Cuccarolo, Gaddy 9, Fontecchio 9, Mazzola 12, Oxilia ne, Fells 16, Penna, Odom 16. Allenatore: Valli. 
CANTU’: Berggren, Abass Abass 9, Heslip 6, Zugno ne, Wojciechivski 2, Cesana, Johnson 19, Tessitori 6, Hasbrouck 11, Hodge 24. Allenatore: Brienza.
ARBITRI: Taurino, Aronne, Borgioni.
NOTE: parziali 17-22, 38-42, 61-55. Tiri liberi: Obiettivo  Bologna 20/25, Acqua Vitasnella 13/14. Usciti per cinque falli: nessuno.