Quotidiano Nazionale logo
25 set 2021

Vittoria sfumata per il Como contro il Benevento

Finisce 1-1 con i gol di Cerri su rigore e il pareggio di  Lapadula 

enrico levrini
Sport
25-09-2021 COMO esultanza cerri como dopo il rigore segnato PARTITA COMO 1907- BENEVENTO CALCIO SERIE B
ANSA/FABRIZIO CUSA
L' esultanza di Cerri dopo il rigore

Tanto rammarico per il Como che porta a casa un punto, ma non la vittoria contro il Benevento, pareggiando 1 a 1. Gattuso a sorpresa lascia fuori H’Maidat e Ioannou e fa partire Arrigoni e Cagnano. I campani hanno giocato in 10 per 72 minuti, per l’espulsione di Glik, che ha atterrato Cerri lanciato a rete al 18’del primo tempo, il difensore si è anche infortunato nell’azione. La partita equilibrata fino all’espulsione, aveva visto all’inizio il Como in difesa a giocare di rimessa, poi i lariani a cercare la rete fino alla fine. Al 3’ gran palla gol per Cerri, dopo un traversone rasoterra di Cagnano che taglia tutta la difesa del Benevento, Cerri arriva in scivolata sul secondo palo, ma tira fuori di poco.

Il Como va in vantaggio al 34’, quando Tello aggancia Vignali al limite dell’area, Zufferli non ha dubbi è rigore. Gliozzi e Cerri si contendono la palla, ma il rigore viene battuto dall’ex cagliaritano, che batte Paleari sulla destra. A rigore segnato esplode una scaramuccia fra le due squadre, per un gesto provocatorio di Cerri che ha risposto agli sberleffi di Paleari, durante il tiro di rigore. Il vantaggio è durato poco al 40’ Varnier, rinvia corto, sulla palla arriva Tello, che serve subito Lapadula in area che non sbaglia. Nella ripresa Il Como tiene palla, ma crea poche azioni da gol con vari tiri da fuori sempre alti, con Parigini, Bellemo e Arrigoni. L’occasione vera ce l’ha avuta Gabrielloni al 37’, che pressato da due avversari colpisce di testa, ma la palla va fuori di poco. A fine partita gli azzurri vanno sotto la curva a salutare i tifosi, finalmente tornati al Sinigaglia.

COMO-BENEVENTO 1-1
Marcatori: Cerri al 34' pt su rigore; Lapadula al 40' pt.
COMO (4-4-2): Gori 6; Vignali 5,5, Scaglia 6, Varnier 5, Cagnano 6 (dal 32' st Ioannou sv); Iovine 5,5 (dal 17' st Chajia 6), Bellemo 6, Arrigoni 6,5 (dal 32' st H'Maidat sv), Parigini 6,5 (dal 32' st Gabrielloni sv); Cerri 7, Gliozzi 6 (dal 17' st La Gumina 5,5). A disposizione: Facchin, Bolchini, Solini, Bertoncini, Kabashi, Peli, Luvumbo. All. Gattuso 6,5.
BENEVENTO (4-3-3): Paleari 6,5; Letizia 6,5 , Glik 5, Barba 6, Foulon 6,5 ; Tello 6,5 (dal 10' st Calò 5,5), Viviani 6 (dal 25' st Acampora 5,5), Ionita 6; Brignola 6,5 (dal 20' pt Vogliacco 6), Lapadula 7, Elia 6,5 (dal 25' st Moncini 6). A disposizione: Muraca, Manfredini, Basit, Vokic, Insigne, Di Serio, Masciangelo, Talia. All. Caserta 6.
Arbitro: Zufferli di Udine 6,5.
NOTE - Spettatori 2.189, incasso di 31.611 euro. Espulsi: Glik al 18' pt. Ammoniti: Cerri, Tello, Parigini, Gabrielloni, Ioannou. Angoli: 5-4.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?