Quotidiano Nazionale logo
28 ott 2021

Serie B, Pordenone battuto 1-0: La Gumina regala tre punti al Como

I lariani porta a quattro i risultati utili consecutivi

enrico levrini
Sport
28-10-2021 COMO LA GUMINA PARTITA COMO 1907- PORDENONE CALCIO SERIE B
ANSA/FABRIZIO CUSA
Como-Pordenone, decide La Gumina

Como - Il Como porta a quattro i risultati utili consecutivi, battendo anche il Pordenone, con un gol di rapina di La Gumina. Il Como parte con la stessa formazione di Ferrara, con Ioannou al posto di Cagnano. Come prevedibile il Como pressa fin dai primi minuti e va subito in rete al 6’, grazie a una clamorosa indecisione della difesa del Pordenone. Vignali batte una lunga rimessa laterale in area, la palla rimbalza fra Camporese e il portiere Perisan, La Gumina ne approfitta per mettere in rete di testa. Il Como ora attende i friulani per colpire in contropiede e lo fa al 20’ con una percussione centrale di Cerri che serve Chajia al limite, il suo tiro sfiora la traversa. Chajia oggi svaria su tutto il fronte offensivo, creando scompiglio nella retroguardia del Pordenone, ma viene poco servito. Dopo alcuni cross senza esito si vede anche il Pordenone al 32’, con una bella azione in velocità sulla destra di Misuraca che serve sotto porta Tsadjout, ma l’attaccante colpisce male e Gori fa sua la palla. Si ripete la stessa azione fotocopia al 35’, Ciciretti va fino in fondo a destra e mette in mezzo, Tsadjout questa volta colpisce bene, ma Gori gli chiude lo specchio della porta e respinge. Ioannou va in affanno sulla sua corsia, quando Chajia si spinge in attacco e non torna. Arrigoni sembra abbonato alle traverse, altro tiro dalla sua posizione preferita al 42’ e ancora traversa come a Ferrara.

Calcio spettacolo al 44’ scambio volante fra Vignali e Iovine sulla destra e traversone immediato sul lato opposto, dove Cerri a volo d’angelo colpisce di testa, ma la palla esce di poco. Nella ripresa si vede un Pordenone più pimpante, che si procura un angolo e una punizione pericolosa al 4’ che viene battuta da Ciciretti, direttamente in porta, dove Gori si oppone di pugni. Il Como subisce la manovra dei friulani, con anche Cerri a ripiegare in difesa, che però non riescono mai andare al tiro. Si vedono invece gli azzurri con una velenosa punizione di Arrigoni a servire Cerri in area al 15’ ma il colpo di testa è debole, La Gumina non riesce a dare il tocco finale davanti alla porta. Un cross di Ciciretti al 19’ crea una mischia in area lariana, nessuno trova il colpo vincente e alla fine Scaglia spazza via la palla. Como vicino al raddoppio al 26’ punizione da sinistra battuta ancora da Arrigoni, colpo di testa di La Gumina e gran parata di Perisan in tuffo, che devia sui piedi di Scaglia, il suo tiro va sull’esterno della rete. I friulani cercano il pareggio nel finale ma la loro manovra è sempre confusa e per il Como è facile portare a casa la vittoria e sfiorare il raddoppio nel recupero quando in contropiede Parigini si trova solo davanti a Perisan, che pero respinge di piedi il tiro del comasco.

COMO-PORDENONE 1-0
Marcatore: La Gumina al 7' pt.
COMO (4-3-3): Gori 6,5; Vignali 6, Scaglia 6,5, Varnier 6, Ioannou 5,5 (dal 41’st Solini sv) ; Iovine 6,5, Bellemo 6, Arrigoni 6,5, Chajia 5,5 (dal 20' st Cagnano 6); Cerri 6,5, La Gumina 6 (dal 30' st Gliozzi 6). A disposizione: Facchin, Toninelli, Solini, Bertoncini, Kabashi, Gabrielloni, Parigini, H'Maidat, Gliozzi, Bovolon, Luvumbo. All. Gattuso 6,5.
PORDENONE (4-3-3): Perisan 5; El Kaouakibi 6 (dal 24' st Magnino 5,5), Stefani 6, Camporese 5, Falasco 6,5; Misuraca 6 (dal 17' st Pinato 5,5), Pasa 6,5 (dal 31' st Valietti sv), Kupisz 5,5 (dal 17' st Cambiaghi 6); Ciciretti 7 (dal 31' st Sylla 6), Tsadjout 6,5, Folorunsho 5,5. A disposizione: Bindi, Mensah, Petriccione, Pellegrini, Zammarini, Chrzanowski, Perri. All. Tedino 6.
Arbitro: Paterna di Teramo 6,5
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?