Quotidiano Nazionale logo
23 feb 2022

Serie B, disfatta Como: il Benevento vince 5-0 e ringrazia la Var

I lariani recriminano per le decisioni aribitrali

enrico levrini
Sport
05-12-2021 COMO GATTUSO PARTITA COMO 1907 - PISA CALCIO SERIE B CAMPIONATO 2021-22
ANSA/FABRIZIO CUSA
Mister Gattuso

Benevento, 23 febbraio 2022 - Due rigori assegnati dal Var e una espulsione nei primi dieci minuti condizionano la prestazione del Como a Benevento che perde con un clamoroso 5-0. Gattuso rivoluziona la formazione in vista anche della partita di sabato con il Brescia e fa partire dall’inizio, Bertoncini, Cagnano, Peli, Blanco e Gabrielloni. Occasione per gli azzurri al 7’ Peli da destra sfrutta una rimessa laterale a destra, facendo un cross basso a centro area per Blanco, che si gira e tira, Paleari blocca con difficoltà.

Al 10’ Solini ferma di mano in area, un tiro cross di Forte, nessuno se ne accorge, ma il Var chiama Marini un minuto dopo e l’arbitro va a vedere l’azione. Marini decide di assegnare il rigore e di ammonire Solini, il difensore già ammonito, viene espulso, Como in 10 dopo dieci minuti. Forte va sul dischetto, il suo tiro è centrale ma entra in porta. Al 19’ altro calcio di rigore, dopo che Marini aveva segnalato il fuorigioco, su un’azione in area del Benevento di Foulon dove è intervenuto in scivolata Vignali. Sul dischetto va Insigne che batte ancora centralmente Facchin. Gattuso inserisce Nardi e Scaglia, per Peli e Blanco e passa al 4-3-2. Il Como non si abbatte e al 23’ Gabrielloni sfonda centralmente e confeziona un tiro a giro che sfiora il palo. Il Benevento fa molto possesso palla senza giungere alla conclusione e il Como chiude gli spazi. Ma al 37’ sui risvolti di una punizione, del Benevento su una respinta fuori area di Gabrielloni, Insigne al volo trova l’angolino basso alla destra di Facchin, segnando un fantastico terzo gol. A finire del tempo, Fuolon ha un’altra grande occasione ma calcia a lato. Il quarto gol dei campani arriva al subito a inizio ripresa al 4’ quando da destra Acampora confeziona un tiro cross, che rimbalza in area e sorprende Facchin, la palla sbatte sul palo e viene ripresa da Forte che da due passi mette in rete. Anche se la partita è già virtualmente finita, le squadre regalano altre emozioni, all’11’ un tiro di Insigne viene salvato sulla linea da Scaglia e al 12’ una scorribanda di Nardi, porta al tiro da fuori il centrocampista, però Paleari si oppone senza difficoltà. Il 5 a 0 arriva al 15’, Acampora avanza a centrocampo e spara dai 25 metri un tiro potente e centrale che non viene trattenuto da Facchin, con palla che entra in rete. Al 26’ Scaglia si fa male in un contrasto con Lapadula e il Como deve giocare gli ultimi venti minuti in nove, perché Gattuso ha già effettuato tutte le cinque sostituzioni. Il Benevento e non infierisce e la partita si conclude senza altre occasioni.

BENEVENTO-COMO 5-0 (3-0)
Marcatori: Forte al 12' su rig., Insigne al 21' su rig. e al 38' pt, Forte al 4', Acampora al 17' st.
BENEVENTO (4-3-3): Paleari 6,5; Letizia 6,5 (dal 10' st Brignola 6), Glik 6,5, Vogliacco 6, Foulon 7; Ionita 6,5 (dal 1' st Calò 6), Acampora 7 (dal 19' st Talia 6), Tello 6,5 (dal 19' st Lapadula 6); Insigne 7,5 (dal 19' st Sau 6), Forte 7, Improta 6. A disposizione: Manfredini, Muraca, Masciangelo, Gyamfi, Barba, Pastina, Petriccione. All. Caserta 7.
COMO (4-4-2): Facchin 5 ; Vignali 5,5, Bertoncini 6, Solini 5, Cagnano 6,5; Peli sv (dal 16' pt Nardi 6), Arrigoni 6,5 (dal 24' st Ciciretti 6), Bellemo 7 (dal 10' st Kabashi 6,5 ), Blanco sv (dal 16' pt Scaglia 6,5); Gliozzi 5 (dal 10' st Iovine 5,5), Gabrielloni 6. A disposizione: Bolchini, Zanotti, Ioannou, Bovolon, Parigini, La Gumina, Cerri. All. Gattuso 6.
Arbitro: Marini di Roma 4,5.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?