Milano, 1 aprile 2020 - 

DOMANDA:

Una app della Regione Lombardia per contribuire a monitorare meglio l’evolversi dell’epidemia, non mi importa se è un’esperienza mutuata dalla Corea o da altri paesi, credo sia fondamentale per avere un quadro il più completo possibile e tornare liberi. Rocco S., Bergamo

RISPOSTA:

È talmente diventata una presenza costante nei nostri giorni che sicuramente incontrerà il gradimento, sempre che non ci si metta il solito tarlo della “dietrologia” che potrebbe scavare il dubbio che un ausilio pensato per rendere più efficace la battaglia contro il virus possa celare il tentativo di penetrare nella privacy del cittadini. La regione lancia una applicazione da scaricare sul cellulare “per tracciare la mappa del rischio di contagio”, AllertaLom, e invita tutti i lombardi a utilizzarla. Scaricando l’app (quante ne abbiamo già sullo smartphone?) e rispondendo ad alcuni questiti una volta al giorno sullo proprio stato di salute si contribuirà al lavoro dei virologi impegnati nello studiare l’evolversi dell’epidemia. In fin dei conti non è una grande sforzo, sta pensando a un servizio simile anche una commissione ministeriale. Per una volta meglio mettere in comune certe esperienze. ivano.costa@ilgiorno.net