Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Da Palazzolo alla Cina: la Marzoli alla conquista del mondo

L'azienda sta trattando nuovi ordini per impianti tessili in Bosnia Erzegovina, Turchia, Uzbekistan, Argentina e Cina per un totale di circa 50 milioni di euro

di CRISTIANA MARIANI
Ultimo aggiornamento il 22 novembre 2016 alle 11:24
La Marzoli a una fiera (Foto Marzoli)

Palazzolo sull'Oglio (Brescia), 22 novembre 2016 - Un colosso dell'industria tessile. La Marzoli di Palazzolo sull'Oglio è un punto di riferimento in tutto il mondo nella produzione di impianti tessili e ora, anche grazie alla preziosa collaborazione con le società del gruppo Cassa Depositi e Prestiti Sace e Simest, ha in progetto di espandersi ulteriormente. Valgono un totale di circa 50 milioni di euro i progetti che l'impresa del Gruppo Camozzi sta discutendo per la fornitura di impianti tessili per la filatura in Bosnia Erzegovina, Turchia, Uzbekistan, Argentina e Cina.

L'innovazione digitale sta quindi dando i propri frutti, anche se la Marzoli rappresenta il paradigma strategico che tante aziende dovrebbero seguire anche per un altro motivo: l'export per questa impresa rappresenta il 99,9% del giro d'affari. Questo significa non fossilizzarsi su mercati interni, ma anzi aprirsi all'estero e cercare nuove realtà nelle quali posizionarsi. E i risultati si stanno vedendo, basti pensare che rispetto al 2015 la Marzoli ha avuto un'entrata di ordini in più del 35%. "Spero - afferma  il direttore generale di Marzoli Spinning Solutions, Cristian Locatelli  - che dal punto di vista governativo ci sia un'attenzione sempre maggiore all'innovazione e all'internazionalizzazione".

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.