Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
8 mag 2022

Sos della Motorizzazione "Servono concorsi locali"

Carenza d’organico, l’appello dell’ente bresciano alla Commissione regionale

8 mag 2022
federica pacella
Cronaca

di Federica Pacella

"Servono concorsi territoriali". Questo l’appello lanciato dalla Motorizzazione civile territoriale Nord-Ovest nella Commissione V, presieduta dalla consigliera regionale bresciana Claudia Carzeri (nella foto), che giovedì ha audito Motorizzazione e Associazione di categoria degli autotrasportatori. A dare il via alla convocazione sono stati i forti disagi lamentati proprio da questi ultimi a seguito dell’introduzione del Documento unico di circolazione in sostituzione di libretto e certificato di proprietà.

Una novità che sulla carta avrebbe dovuto semplificare le cose, ma che nella pratica ha dilatato i tempi perché gli archivi informatici di ministero dei Trasporti e Pra non dialogano, con ripercussioni sui tempi delle pratiche. "In prospettiva il documento unico porterà dei vantaggi – ha spiegato in Commissione regionale Francesco Greco, direttore generale della Motorizzazione di Brescia – mentre per ora ci sta facendo soffrire parecchio, perché la procedura informatica è molto lunga e farraginosa. Le persone che posso dedicare a questo servizio sono le stesse tre che prima facevano il controllo cartaceo o semi-informatico, che era più rapido. In carenza di un gestionale efficiente ci vogliono 3 o 4 ore per pratica, quando il sistema funziona".

A esacerbare il problema è la cronica carenza di personale: a Brescia sono 32 i funzionari della Motorizzazione rispetto agli 80 che in passato lavoravano negli uffici di via Grandi, con un’età media di 56 anni: senza nuove assunzioni, fra 5 anni potrebbero restarne solo 23. "Quando manca qualcuno, anche solo per le ferie, la conseguenza immediata è sui servizi che siamo chiamati a dare", spiega Greco.

Il tema delle risorse è problema comune a tutta l’area Nord Ovest, dove si rischia di passare da 539 dipendenti a 389 nel 2026. "Grava su di noi la mancanza di assunzioni degli ultimi anni – ha spiegato Giorgio Callegari, direttore Motorizzazione Nord- Ovest – I concorsi sono ripartiti, ma non soddisfano le nostre aspettative. Dopo quello di novembre 2021 per 210 posti, solo tre stanno prendendo servizio da noi, perché le persone che partecipano poi richiedono sedi del Centro Sud, difficilmente quelle del Nord. La mia proposta alla Funzione pubblica è di bandire concorsi a livello territoriale".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?