Brescia, 7 maggio 2017 - Lutto nella famiglia Soffiantini. Nelle scorse ore alla Domus Salutis di Brescia è morta Adele Mosconi, la moglie dell'imprenditore Giuseppe, rapito nell'estate del 1997 nella sua casa di Manerbio e rimasto nelle mani dei rapitori per 237 giorni, dal 17 giugno al 9 febbraio 1998. La signora Adele aveva 82 anni e ai tempi del rapimento, quando la banda fece ingresso nella sua casa della bassa Bresciana, venne legata e imbavagliata. Riuscì a liberarsi solo il giorno successivo, dando l’allarme. La signora Adele lottò strenuamente per riportare il marito a casa.