Quotidiano Nazionale logo
19 gen 2022

Montecampione, scia con Green pass del fratello: maxi multa a 60enne

L'uomo è stato scoperto durante un controllo all'ingresso in seggiovia. Dovrà pagare 500 euro e rischia pure la denuncia

Ventisei piste, ventuno strutture per la risalita e cinquanta chilometri di discese innevate. Sono questi i numeri del principale impianto sciistico della regione, che prende il nome dal più alto dei monti appenninici, con un’altezza di oltre duemila metri, distante circa settanta chilometri da Modena. Località attrattiva non solo per gli scialpinisti, dai principianti agli esperti, ì tutti gli amanti degli sport invernali possono trovare nel complesso della provincia modenese pane per i loro denti, grazie agli spazi dedicati al kite surf e al parapendio, oltre alle aree per gli snowboardisti.
Sciatori sulle piste (Foto archivio)

Sperava di farla franca e potersi godere le piste da sci di Montecampione con Green pass e carta d'identità del fratello. Ma non aveva fatto i conti con i poliziotti che, non convinti della reale identità dell'uomo hanno approfondito i controlli e scoperto l'escamotage, facendo scattare una maxi sanzione per il furbetto del certificato verde. Ma veniamo ai fatti.

L'uomo è stato fermato nei giorni scorsi da una pattuglia di poliziotti sciatori mentre stava per salire sulla seggiovia. Gli agenti insospettiti dalla regolarità e validità del documento sanitario esibito alla base della funivia, hanno deciso di procedere all'identificazione dell'uomo e hanno scoperto che utilizzava i documenti del fratello. Per il furbetto è quindi scattata la sanzione di 400 euro per essere sprovvisto del Green pass obbligatorio, e di ulteriori 100 euro "per il comportamento e la mancata assicurazione". Il sessantenne è stato allontanato immediatamente dall'impianto. Ma non è tutto. In relazione allo stratagemma usato per aggirare la normativa Covid, la polizia sta svolgendo ulteriori accertamenti per denunciare il 60enne alla Procura di Brescia per sostituzione di persona.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?