Per l’omicidio sono a processo due cittadini romeni (Fotolive)
Per l’omicidio sono a processo due cittadini romeni (Fotolive)

Brescia,  18 marzo 2016 - Il tribunale di Brescia ha condannato a 20 anni di carcere M. G. B. e a 16 anni e otto mesi R. E. M., ritenuti i responsabili dell'omicidio di Roberto Ljatifi, 30enne padre di cinque figli.

Secondo le accuse, l'uomo venne accoltellato e ucciso l'8 dicembre del 2014 all'interno della discoteca Copacabana di Roncadelle nel Bresciano per aver scelto una canzone che non era piaciuta ai suoi assassini.